Home Personale Trento, nuove modalità di interpello per assumere gli insegnanti dell’infanzia

Trento, nuove modalità di interpello per assumere gli insegnanti dell’infanzia

CONDIVIDI

Dall’anno scolastico 2015/2106, nelle scuole dell’infanzia della Provincia Autonoma di Trento si verrà assunti tramite “chiamata unica”.

La Provincia, in collaborazione con la Federazione Provinciale delle Scuole Materne, ha infatti elaborato un applicativo informatico per l’avvio di un progetto di “chiamata unica”, per l’assunzione a tempo determinato nelle scuole dell’infanzia della provincia di Trento.

Icotea

Si tratterà di un avvio sperimentale, che per il momento coinvolgerà solo i circoli di coordinamento provinciali n 7 e 9 e l’Area 4 per le scuole federate.

Con la Circ. prot. n. 402982 del 5/8/2015 sono state illustrate le nuove modalità di interpello.

L’elenco dei candidati convocati sarà reso noto tramite il portale tematico www.vivoscuola.it.

Gli insegnanti, anziché recarsi personalmente nelle sedi degli enti, accedono al sistema informatico on line a partire dal giorno 20 agosto 2015 fino alle ore 14.00 del 24 agosto 2015 tramite accesso dal sito web della Provincia Autonoma di Trento (www.vivoscuola.it). A tal fine, le segreterie dei circoli di coordinamento, nei prossimi giorni contatteranno le insegnanti coinvolte nella sperimentazione, richiedendo la comunicazione, tramite compilazione di apposito modello, di un numero di cellulare al quale successivamente verranno inviate le password di accesso ed eventuali assegnazioni.

I circoli effettueranno fino ad un massimo di tre tentativi e nel caso in cui l’interpellato risulti irreperibile, verrà utilizzato il primo numero di telefonia mobile inserito nelle anagrafiche del sistema informatico.

Le insegnanti, accedendo al sistema informatico, visualizzeranno tutti i posti disponibili per graduatoria di inserimento, sia della Provincia che della Federazione; potranno quindi scegliere i posti di interesse e graduarli in ordine di preferenza. Non c’è l’obbligo di inserire tutti i posti offerti.

Nel caso in cui l’insegnante non dichiari alcuna preferenza nel sistema unico è considerato assente e verrà ricontattato dal circolo di coordinamento a far data dal 1° settembre.

Parimenti saranno riconvocate per le assunzioni a fare data dal 1° settembre le insegnanti che non risultano assegnatarie di alcun contratto al termine delle operazioni.

L’indicazione delle proposte di incarico implica l’accettazione del medesimo. Quindi, l’insegnante assegnataria di un incarico tra quelli indicati dovrà completare l’iter per la costituzione del rapporto di lavoro tramite sottoscrizione del relativo contratto presso il circolo di coordinamento di riferimento entro e non oltre il giorno 28 agosto 2015.

Nell’eventualità che l’insegnante sia impossibilitato a presentarsi personalmente, può farsi rappresentare da persona di fiducia, munita di delega unitamente a copia del documento d’identità dell’insegnante rappresentato e ad un proprio documento di riconoscimento.

I posti assegnati con il nuovo sistema sono da considerarsi come assegnazione di un contratto di lavoro definitivo. Pertanto la mancata sottoscrizione del contratto equivale ad una rinuncia post contratto comportando la cancellazione dell’insegnante dalla graduatoria per tutto l’anno scolastico. Gli eventuali posti che si liberano, saranno riassegnati a partire dal 1° settembre.

Per l’applicazione delle precedenze previste dalla Legge 104 del 1992, l’interessato dovrà presentare al circolo di coordinamento di riferimento tutta la documentazione necessaria almeno 5 giorni prima dell’apertura della sessione web (quindi entro il 16 agosto) ed inserire a sistema il domicilio dell’assistito qualora intenda avvalersi per l’assistenza della precedenza ex articolo 33.

I posti supplementari saranno attribuiti dai circoli di coordinamento con il sistema attualmente in uso nella giornata del 18 agosto 2015.

Il 26 agosto 2015 il sistema informatico invierà alle insegnanti assegnatarie di un contratto un SMS automatico contenente la scuola di assegnazione e il quantitativo orario. Al termine delle operazioni sarà pubblicato, tramite il portale tematico www.vivoscuola.it, l’elenco delle insegnanti nominate con la specifica della scuola e delle ore di assegnazione.