Home Attualità Accusato di molestie, ma in 100 difendono il prof. E c’è anche...

Accusato di molestie, ma in 100 difendono il prof. E c’è anche un’aggressione

CONDIVIDI

Una delegazione di madri di alunni dell’Istituto “Carlo Santagata” di Portici ha chiesto un incontro al direttore scolastico regionale per esprimere stima al docente rinviato a giudizio con l’accusa di molestie sessuali nei confronti di due alunne.

Inoltre 100 insegnanti hanno firmato un documento nel quale definiscono “infamanti” le accuse rivolte nei suoi confronti ed annunciano azioni legali a tutela dell’ onorabilità della scuola. Il dirigente scolastico ed il Collegio docenti dell’Istituto, in un comunicato ricordano che “la valutazione dei fatti spetta esclusivamente all’autorità giudiziaria”.

Icotea

“E’ un dato di fatto aggiungono – che il docente è stimato da tutti e che in 20 anni nessuna segnalazione negativa è mai giunta nei suoi confronti”.

Dirigente e docenti del “Santagata” parlano di “accanimento mediatico pruriginoso e fondato su sommarie informazioni” che “compromette la credibilità della scuola e discredita l’ operato del personale scolastico”.

Forse bisognerebbe pure mettere in conto il rischio che un prof corre ogni giorno avendo a che fare con una utenza variegata e composita, all’interno della quale si può annidare, oltre al discredito verso il professionista, anche la calunnia e l’ingiuria.    

 

{loadposition eb-stato-giuridico}

 

Ma in agguato c’è anche l’aggressione come è accaduto, l’ennesima vogliamo aggiungere, in una scuola del Napoletano, a Torre del Greco.

Qui una insegnante è stata aggredita da una mamma che però è stata denunciata.

Tutto è accaduto quando la donna si è presentata in classe e ha chiesto di parlare con l’insegnante, ”rea” di avere richiamato all’ordine il figlio il giorno prima. Una volta sull’uscio, l’insegnante è stata aggredita.

La malcapitata è stata quindi trasportata in ospedale per essere medicata e di qui al Comando stazione carabinieri di Torre del Greco, dove ha sporto denuncia. I militari hanno rintracciato la donna e l’hanno denunciata.