Home Archivio storico 1998-2013 Notizie dalle Regioni Affitti per studenti fuorisede: pochi contratti e costi troppo alti

Affitti per studenti fuorisede: pochi contratti e costi troppo alti

CONDIVIDI
  • Credion
Il mercato degli affitti per gli studentifuorisede analizzato nella “videoinchiesta” di Studenti.it, leader di mercato nel segmento giovani con 2,6 milioni di Utenti Unici al mese (dati Audiweb View Giugno 2013). La redazione di Studenti.it con una telecamera nascosta ha visitato stanze e posti letto in affitto per studenti universitari nella città di Roma.
I redattori del sito, fingendosi studenti interessati, sono entrati nelle case: in prima persona hanno verificato sia i costi delle stanze sia la presenza o meno di un contratto di affitto; con la telecamera nascosta hanno registrato le condizioni delle singole case.
Grazie a questo viaggio nel mercato dell’affitto studentesco romano, Studenti.it ha riscontrato che in molti casi i proprietari sono restii a stipulare con i ragazzi un regolare contratto di affitto. Inoltre la presenza di un contratto non è garanzia di legalità: l’affittorichiesto è spesso superiore a quello stabilito per legge.
“Nessuna delle stanze che avete visitato può ritenersi regolare”: questo il giudizio di Massimo Pasquini, presidente dell’Unione degli Inquilini di Roma, a commento del video girato dalla redazione.
Un esempio pratico per capire le dimensioni economiche del problema: nel richiesto quartiere universitario di San Lorenzo, a Roma, per una casa da 100mq è previsto un affitto che vada tra i 650€ e 1100€ mensili (dati: Unione degli Inquilini di Roma), in base alle condizioni e alla tipologia della casa. Queste cifre spesso non sono rispettate e gli studenti arrivano a pagare affitti con aumenti del 100%.
 
Per approfondimenti