Home Personale Assegnazioni provvisorie su posti di sostegno per chi è senza titolo

Assegnazioni provvisorie su posti di sostegno per chi è senza titolo

CONDIVIDI

Sono in tanti i docenti a contattare la nostra redazione per chiedere come procedere per richiedere, nella domanda di assegnazione provvisoria, i posti di sostegno senza avere il titolo di specializzazione.

ECCO COME PROCEDERE PER RICHIEDERE I POSTI DI SOSTEGNO PER CHI E’ SENZA TITOLO

L’introduzione del comma 16 all’art.7 del CCNI mobilità annuale 2018/2019, consente ad alcuni docenti, in via derogatoria, la possibilità di richiedere l’assegnazione provvisoria interprovinciale sui posti di sostegno senza essere in possesso del titolo specializzazione, purché stiano per concludere il percorso di specializzazione sul sostegno o, in subordine, abbiano prestato almeno un anno di servizio – anche a tempo determinato – su posto di sostegno. Questa opportunità, già da noi segnalata all’indomani della firma del CCNI mobilità annuale 2018/2019, sarà in aggiunta alla richiesta dei posti comuni di titolarità.

ICOTEA_19_dentro articolo

A tal riguardo abbiamo avuto modo di ricevere dei chiarimenti da parte del MIUR sul come procedere nella compilazione della domanda per richiedere correttamente i posti di sostegno nonostante si sia sprovvisti di titolo, ma si rientri nella tipologia dell’art.7 comma 16.

Poiché i tempi stretti dalla firma del contratto delle assegnazioni provvisorie 2018/2019 non hanno consentito ai tecnici del Miur di modificare il modello della domanda online, la procedura da seguire per chi non ha il titolo di specializzazione ma può richiedere i posti di sostegno ai sensi del comma 16 art.7 del CCNI del 28 giugno 2018, è quella di rispondere affermativamente al possesso del titolo e selezionare successivamente i posti di sostegno. Il docente dovrà allegare un’apposita dichiarazione sostitutiva in cui specifica il non possesso del titolo di specializzazione di sostegno, ma il titolo, ai sensi dell’art.7 comma 16, di potere concorrere per un posto sul sostegno in subordine a tutti i docenti della provincia, di ruolo e non di ruolo, che il titolo lo posseggono.

Dal MIUR rassicurano che questa procedura è quella corretta. A breve  sul sito del Miur alla sezione mobilità saranno  a disposizione i modelli di dichiarazione sostitutiva per gli aspiranti alla domanda di assegnazione provvisoria che ai sensi del comma 16 art.7 potranno richiedere posti di sostegno senza il titolo di specializzazione.