Home Personale Attività di PCTO: adempimenti e rendicontazione finale del tutor interno

Attività di PCTO: adempimenti e rendicontazione finale del tutor interno

CONDIVIDI

Per quanto riguarda le figure professionali che intervengono nel percorso formativo di alternanza scuola lavoro, oggi PCTO (Percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento), previsto dalla legge 30 dicembre 2018, n. 145 articolo 1 comma 78, risultano particolarmente importanti quelle deputate a seguire lo studente nella sua attività, che si identificano nel docente tutor interno e nel tutor formativo esterno affiancati in molte scuole dalla figura di un docente funzione strumentale per l’alternanza.

Le mansioni del tutor interno per le attività di PCTO

Il tutor interno, è designato dall’istituzione scolastica tra coloro che, avendone fatto richiesta, possiedono titoli documentabili e certificabili, svolge le seguenti funzioni:

Icotea

a) elabora, insieme al tutor esterno, il percorso formativo personalizzato che verrà sottoscritto dalle parti coinvolte (scuola, struttura ospitante, studente/soggetti esercenti la potestà genitoriale);

b) assiste e guida lo studente nei percorsi di alternanza e ne verifica, in collaborazione con il tutor esterno, il corretto svolgimento

c) gestisce le relazioni con il contesto in cui si sviluppa l’esperienza di alternanza scuola lavoro, rapportandosi con il tutor esterno;

d) monitora le attività e affronta le eventuali criticità che dovessero emergere dalle stesse; e) valuta, comunica e valorizza gli obiettivi raggiunti e le competenze progressivamente sviluppate dallo studente;

f) promuove l’attività di valutazione sull’efficacia e la coerenza del percorso di alternanza, da parte dello studente coinvolto;

g) informa gli organi scolastici preposti (Dirigente Scolastico, Dipartimenti, Collegio dei docenti, Comitato Tecnico Scientifico/Comitato Scientifico) ed aggiorna il Consiglio di classe sullo svolgimento dei percorsi, anche ai fini dell’eventuale riallineamento della classe;

h) assiste il Dirigente Scolastico nella redazione della scheda di valutazione sulle strutture con le quali sono state stipulate le convenzioni per le attività di alternanza, evidenziandone il potenziale formativo e le eventuali difficoltà incontrate nella collaborazione.

Retribuzione

Il Dirigente Scolastico individua, mediante l’utilizzo delle risorse economiche destinate ai PCTO ai sensi del comma 39 dell’art. 1 della L. n. 107/2015, la quota per i docenti tutor interni che effettuano prestazioni aggiuntive all’orario d’obbligo per le attività di alternanza. Le spettanze sono da erogare secondo i criteri stabiliti dalla contrattazione integrativa di istituto

Relazione finale

Al termine del mandato il docente incaricato del tutoraggio interno per le attività di PCTO è tenuto a stilare una relazione di sintesi del lavoro svolto, nella quale indicherà, in relazione alle finalità dell’incarico attribuito, gli obiettivi raggiunti e le azioni espletate, i punti di forza e di debolezza, con la puntuale indicazione del diario di bordo delle attività di stage svolta. Della relazione si servirà il dirigente scolastico per l’attribuzione del compenso spettante.

Ecco un modello di relazione

iscriviti

ISCRIVITI al nostro canale Youtube

METTI MI PIACE alla nostra pagina Facebook