Home Disabilità Autismo: riconoscerlo in tempo

Autismo: riconoscerlo in tempo

CONDIVIDI
  • Credion

300 educatori di asili nido romani ad un corso per apprendere strumenti utili a individuare nei bambini da zero e tre anni i primi segni di un disturbo che, nella maggior parte dei casi, viene riconosciuto più tardi, e consentendo così diagnosi precoce e sostegno adeguato ai bambini e alle loro famiglie

La formazione sarà seguita da neuropsichiatri del Bambino Gesù con specifica competenza sullo spettro autistico, da pediatri dell’associazione culturale Pediatrica e da personale dell’Istituto Superiore di Sanità.

Icotea

L’autismo, spiegano gli esperti, va diagnosticato il prima possibile. Questo comporterebbe un’ intervento più efficace e permetterebbe ai ragazzi di avere un’ autonomia maggiore e, di conseguenza, un minore impatto sociale in futuro.