Home Archivio storico 1998-2013 Generico Bando 2013 “Apocrifo Dantesco Anacronistico”: con altra voce tornerò poeta

Bando 2013 “Apocrifo Dantesco Anacronistico”: con altra voce tornerò poeta

CONDIVIDI
  • Credion
Presentazione
Mettiti nei panni di Dante!
Inoltrati nella selva oscura e percorri migliori acque, muovendo anche tu il sole e l’altre stelle! “In questo girone ci metterei…”
La Divina Commedia ha avuto ed avrà migliaia di lettori, e tutti si sono posti o si porranno una domanda simile a questa: io chi ci avrei messo?
Da questo gioco metaletterario è nato il progetto Apocrifi Danteschi Anacronistici: aggiungere alla Divina Commedia un incontro, preso da qualsiasi parte del tempo o dello spazio.
Per farlo bisogna imparare come si scrive un endecasillabo, come si scrive una terzina, quanti sono i contrappassi, com’è strutturato il cosmo dantesco.
E poi bisogna avere un’idea. Chi ci metto? Perchè proprio in quel girone? Cosa direbbe Dante aMichael Jackson? E a Jack Sparrow? E a Tolkien? E a Hitler? Da questo gioco nasce una sfida a tutti coloro che vogliano cimentarsi in questo progetto meta-letterario: inventa anche tu il tuo Apocrifo Dantesco!
Scegli un girone infernale, una cornice purgatoriale o una sfera paradisiaca e piazzaci il tuo cantante preferito, il più detestato uomo politico, il capitano della squadra avversaria, il tuo compagno di banco, oppure te stesso!
Il tutto in rima, endecasillabi e terzine, rispettando nel dettaglio le caratteristiche del cosmo dantesco, se non vuoi essere bannato per l’eternità!!
Indicazioni poetiche
1. Mettiti nei panni di Dante.
Puoi farlo se sei uno studente o una studentessa di una delle ultime tre classi di una delle scuole secondarie superiori di lingua italiana.
2. Scegli un personaggio storico o letterario, di qualsiasi epoca storica (futuro compreso). (Se credi di essere più bravo di Dante puoi anche spostare un personaggio già presente nella Commedia, ma devi motivare lo spostamento in modo credibile).
3. Colloca il personaggio prescelto in uno dei gironi infernali, in una delle cornici purgatoriali o in uno dei cieli paradisiaci.
4. Racconta in almeno 10 e non più di 20 terzine dantesche (+ 1 verso di chiusura) l’incontro che avviene fra Dante e il personaggio che hai scelto.
5. Rispetta le regole date da Dante all’aldilà, così come tutte le caratteristiche linguistiche, poetiche, grammaticali, drammatiche e narrative della Divina Commedia.
Più topoi danteschi sono poeticamente presenti nel tuo apocrifo, più il tuo Apocrifo Dantesco Anacronistico sarà pregiato. Insomma, deve sembrare scritto da Dante.
Indicazioni tecniche
6. Verranno aggiudicati i tre seguenti premi:

“Miglior Apocrifo Dantesco Anacronistico Infernale 2013”,
“Miglior Apocrifo Dantesco Anacronistico Purgatoriale 2013”,
“Miglior Apocrifo Dantesco Anacronistico Paradisiaco 2013”.
Ognuno di questi tre classificati riceverà un premio di 100 euro.
Gli Apocrifi migliori (così come i tre Apocrifi vincitori) saranno pubblicati sulla pagina facebook dedicata al concorso https://www.facebook.com/ApocrifoDantescoAnacronistico, sul canale youtube omonimo e anche sul blog http://matteodebenedittis.wordpress.com/
7. La giuriasarà composta da insegnanti e studenti del Liceo Scientifico “San Gregorio Magno” di S.Ilario D’Enza (Re).
La giuria valuterà:
– la precisione formale dell’Apocrifo (metrica degli endecasillabi e rime, correttezza
grammaticale e sintattica);
– la sua coerenza con l’universo dantesco (ad esempio i contrappassi, le
caratteristiche tipiche dei gironi e delle sfere, l’organizzazione dello spazio
oltremondano…);
l’originalità, la novità e la profondità psicologica dell’incontro narrato dall’Apocrifo.
8. Invia il filedel tuo Apocrifo Dantesco Anacronistico in formato testo (.doc, rtf, txt, pdf, odt…) all’indirizzo mail [email protected]entro il 31 dicembre 2013.
L’oggettodella mail dev’essere: Apocrifo Dantesco + “nome del personaggio prescelto”.
Invia anche i tuoi dati: nome, cognome, data di nascita, indirizzo di residenza, contatti mail e telefonici, scuola e classe di appartenenza (che saranno trattati ai sensi delle vigenti leggi sulla privacy).
9. Al fine di rendere perfettamente comprensibile l’Apocrifo Dantesco Anacronistico si consiglia all’autore di allegare alla mail anche un proprio Commento all’Apocrifo Dantesco (che può anche prevedere la parafrasi dell’Apocrifo stesso).
Tale Commento serve ad esplicare alcuni passaggi delle terzine che necessitano di nota, a spiegare gli eventuali neologismi o a chiarire in prosa le licenze poetiche utilizzate.
10. Entro il 28 febbraio 2014 saranno comunicati tramite mail e messaggio facebook i tre vincitori del concorso, che dovranno ritirare il premio personalmente, pena la non assegnazione del premio stesso, nel corso della cerimonia di premiazione che avverrà in data e luogo che saranno comunicate tramite mail, sulla pagina facebook www.facebook.com/ApocrifoDantescoAnacronistico e sul blog www.matteodebenedittis.wordpress.com, e comunque non oltre la fine dell’anno scolastico 2013/2014.