Home Alunni Bassano, il giornale scolastico “Hermes” primo a livello nazionale

Bassano, il giornale scolastico “Hermes” primo a livello nazionale

CONDIVIDI

Gli studenti giornalisti del liceo ginnasio “Brocchi” di Bassano del Grappa (VI), diretto dal prof. Gianni Zen, sono i più bravi d’Italia.

Il giornale d’istituto “Hermes”, che dal 1986 svolge un servizio di informazione all’interno dell’istituto liceale bassanese, è arrivato al primo posto nel concorso nazionale per il migliore giornale scolastico, indetto dall’istituto comprensivo “Don Lorenzo Milani” di Manocalzati (Avellino).

Nella speciale classifica stabilita da una giuria di esperti, tra cui anche giornalisti professionisti, gli studenti bassanesi hanno preceduto istituti scolastici di Castrovillari, Napoli e Sulmona.

La cerimonia di premiazione, cui ha partecipato una delegazione del Brocchi, si è svolta il 20 maggio in terra campana, dove la delegazione bassanese ha ricevuto una coppa ed una targa con la motivazione del primo premio: “Un giornale di lungo corso che in modo competente utilizza un linguaggio diretto e incisivo, trasmette con maestria non solo informazioni ma anche le emozioni e le sensazioni dei giovani giornalisti. La veste grafica è eccellente e le immagini rendono movimentate le pagine e ancor più piacevole la lettura”.

Una grande soddisfazione per la comunità del Brocchi, ed in particolare per i quindici redattori del giornale d’istituto, che per la quarta volta risulta tra i migliori d’Italia, dopo i riconoscimenti nazionali già ricevuti nel 2010, nel 2011 e nel 2015.

«È una bella notizia – dichiara il docente referente prof. Giordano Dellai – non speravamo di vincere considerata la partecipazione al concorso di centinaia di istituti. Sono particolarmente contento che il primo premio sia stato assegnato all’eccezionale gruppo di redattori di quest’anno scolastico 2016/17, guidato dal direttore Lucrezia Volpato con la collaborazione dei membri della direzione composta anche da Marco Filippin, Matteo Dal Soglio e Ludovica Volpato.

Nel lavoro di questa redazione non c’è stato solo entusiasmo, ma anche qualità e competenza, riconosciute da una giuria di esperti. I ragazzi hanno fatto un gran lavoro: hanno dato corpo ad un progetto, hanno rappresentato la voce propositiva ed attenta degli studenti, hanno collaborato con la stesura e l’impostazione grafica delle pubblicazioni del nostro istituto, il giornale “Hermes” ed il volume “Quaderni del Liceo Brocchi”. Ma soprattutto sono riusciti a parlare dei problemi, quelli veri, della comunità del Brocchi,

CONDIVIDI