Home Archivio storico 1998-2013 Personale Buone pratiche per gestire siti internet scolastici

Buone pratiche per gestire siti internet scolastici

CONDIVIDI
  • GUERINI

Spesso la gestione e l’utilizzo di un sito web scolastico nascondono problematicità complesse, che devono essere risolte in tempi brevi per non danneggiare l’immagine della scuola al suo esterno. 
Utilizzare internet, attraverso il proprio sito, per promuovere l’eccellenza in ambito didattico con la condivisione delle risorse, l’innovazione e la comunicazione, rappresenta per tutta la comunità scolastica un privilegio e un diritto. 
Per questo motivo il docente responsabile del sito web scolastico, oltre ad avere la responsabilità nel guidare la propria comunità scolastica nelle attività on-line, stabilendo obiettivi chiari nell’uso di internet, ha anche la responsabilità su tutti i contenuti inseriti, dagli studenti o da altri docenti, nel sito stesso. 
Uno degli aspetti più delicati, che possono investire queste responsabilità, sono le immagini o le fotografie degli studenti della scuola, in particolar modo quelli minorenni. 
E’ consigliabile non pubblicare fotografie di studenti senza il consenso scritto dei loro genitori o tutori, inoltre è opportuno che non venga allegato alle fotografie il nome degli alunni. Le eventuali fotografie da pubblicare, selezionate attentamente dal responsabile del sito in collaborazione con altri insegnanti redattori, devono coinvolgere, a scopi documentativi, soltanto “gruppi” di alunni ritratti esclusivamente in attività didattiche (ad esempio immagini di stage professionali). 
Come già detto, la gestione di un sito scolastico comporta responsabilità complesse e per questo motivo sarebbe utile alla scuola considerare una specifica Funzione Strumentale per le tecnologie, che con la collaborazione di un’apposita commissione di lavoro, garantisca il contenuto sul sito, in modo che lo stesso sia accurato e appropriato.