Home Personale Carta del docente, stop dal 14 al 18 dicembre. Dal 19 ok...

Carta del docente, stop dal 14 al 18 dicembre. Dal 19 ok alle somme non spese in precedenza

CONDIVIDI
webaccademia 2020

A partire da martedì 19 dicembre (nel corso della giornata) sarà possibile visualizzare ed utilizzare, nel sistema carta del docente, le somme non spese (o i bonus non validati) nei precedenti anni scolastici. Pertanto, al fine di effettuare gli adeguamenti informatici e le necessarie verifiche amministrative e contabili, gli esercenti ed i docenti non potranno utilizzare il sistema carta del docente dal giorno 14 dicembre a tutto il 18 dicembre.

L’avviso è apparso sul sito ministeriale dedicato alla Carta del docente (http://cartadeldocente.istruzione.it)

Dal 19 dicembre sarà utilizzabile il bonus residuo dell’anno scolastico 2016/17.

ICOTEA_19_dentro articolo

LA TECNICA DELLA SCUOLA

Puoi seguire i nostri corsi spendendo il tuo bonus ministeriale. La CASA EDITRICE LA TECNICA DELLA SCUOLA infatti è ente accreditato dal Miur per la formazione del personale della scuola ai sensi della direttiva ministeriale n. 170/2016.

Per quest’anno l’importo del bonus resta lo stesso: 500 euro che saranno assegnati attraverso un ‘borsellino elettronico’. L’applicazione web “Carta del Docente” è disponibile all’indirizzo cartadeldocente.istruzione.it. Attraverso l’applicazione è possibile effettuare acquisti presso gli esercenti ed enti accreditati.

Ogni docente, utilizzando l’applicazione, potrà generare direttamente dei “Buoni di spesa” per:

  • libri e testi, anche in formato digitale, di pubblicazioni e di riviste comunque utili all’aggiornamento professionale;
  • hardware e software;
  • iscrizione a corsi per attività di aggiornamento e di qualificazione delle competenze professionali, svolti da enti accreditati presso il Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca;
  • iscrizione a corsi di laurea, di laurea magistrale, specialistica o a ciclo unico, inerenti al profilo professionale, ovvero a corsi post lauream o a master universitari inerenti al profilo professionale;
  • titoli di accesso per rappresentazioni teatrali e cinematografiche;
  • titoli per l’ingresso a musei, mostre ed eventi culturali e spettacoli dal vivo;
  • iniziative coerenti con le attività individuate nell’ambito del piano triennale dell’offerta formativa delle scuole e del Piano nazionale di formazione, di cui articolo 1, comma 124, della legge n. 107 del 2015 (Buona Scuola).

Preparazione concorso ordinario inglese