Home Personale Chiamata diretta abolita, ecco il disegno di legge presentato da Pittoni

Chiamata diretta abolita, ecco il disegno di legge presentato da Pittoni

CONDIVIDI

Ecco il disegno di legge presentato dal presidente della Commissione Cultura al Senato, Mario Pittoni, che abolisce la chiamata diretta.

A decorrere dall’anno scolastico 2019/2020 tutto il personale docente assunto con contratto a tempo indeterminato assume la titolarità nella istituzione scolastica autonoma cui è assegnato in forza di procedure di reclutamento o di mobilità territoriale e professionale.

CLICCA QUI per scaricare il testo

ICOTEA_19_dentro articolo

“La chiamata diretta non ha funzionato”

Ieri, durante un’intervista all’Agi, il ministro dell’Istruzione, Marco Bussetti, aveva parlato di Buona Scuola e della chiamata diretta

“Modificheremo tutto quello che non funziona e miglioreremo quello che può essere mantenuto. Il precedente governo non ha ascoltato, è stato miope. Ha calato tutto dall’alto, senza condivisione. L’immissione in ruolo di decine di migliaia di docenti è stata concepita e gestita male, provocando l’allontanamento forzato di molte persone da casa. Abbiamo avuto insegnanti mandati a centinaia di chilometri dalla famiglia senza una logica precisa. La chiamata diretta, così come era regolamentata, risultava poco incisiva, per questo l’abbiamo abolita. Ma ci sono anche alcuni elementi che abbiamo intenzione di mantenere, migliorandoli. Ad esempio l’alternanza scuola-lavoro che deve essere una modalità formativa e di orientamento, uno strumento didattico che arricchisce il percorso degli studenti. Diminuiremo il numero delle ore per puntare maggiormente sulla qualità. Daremo alle scuole linee guida adeguate”.