Home Attualità Classi di 15 alunni e riduzione orario di lavoro docenti scuola dell’infanzia:...

Classi di 15 alunni e riduzione orario di lavoro docenti scuola dell’infanzia: proposta per migliorare la scuola

CONDIVIDI
webaccademia 2020
In attesa di ricevere un feedback dal Ministro Fioramonti, proseguono senza sosta le richieste e le proposte in merito a “Dillo al Ministro”, l’iniziativa de La Tecnica della Scuola, che ha portato ad un documento sintetico con le principali richieste da parte del personale scolastico indirizzate al nuovo Ministro dell’Istruzione.
Riportiamo il pensiero di un nostro lettore, che elabora la sua personale visione di cambiamento della scuola in 13 punti.

Classi di 15 alunni, meno ore per i docenti scuola infanzia e preside elettivo: una proposta

Evito introduzioni ed elaborazioni concettuali e in modo sintetico elenco alcuni punti per me importanti per “vivere” meglio la Scuola:
1) eliminare l’eccessiva burocrazia;
2) classi di 15 alunni, sul modello finlandese;
3) stipendi adeguati alla media salariale europea;
4) rispettare la libertà d’insegnamento dei docenti;
5) optare per la figura del Preside Elettivo, scelto/votato democraticamente dall’intera comunità scolastica;
6) ridurre il monte ore lavorativo dei docenti di Scuola dell’Infanzia (25 ore d’insegnamento e 40 ore+40 ore di attività funzionali all’insegnamento);
7) poter nominare un supplente anche per l’assenza di un solo giorno dell’insegnante titolare (in particolare nella scuola dell’Infanzia);
8) registrare tutte le attività collegiali per garantire il reale ruolo del Collegio dei docenti;
9) dare dignità all’IRC (disciplina curriculare e non catechistica) e ai suoi docenti;
10) ispezioni continue che verifichino il rispetto del CCNL, da parte dei docenti, del personale ATA e dei Dirigenti;
11) controllare sistematicamente l’effettiva pulizia delle aule, degli ambienti scolastici (bagni, ecc.);
12) garantire la sicurezza dei lavoratori come insegnato teoricamente nei corsi sulla sicurezza;
13) attuare quanto previsto in riferimento allo “Stress lavoro correlato”.

Come funziona “Dillo al ministro Fioramonti”

Per far sentire la propria voce la Tecnica della Scuola ha aperto un gruppo Facebook dove esprimere il proprio pensiero(CLICCA QUI PER PARTECIPARE).

Per partecipare alla nostra iniziativa e far sapere le priorità e le vostre idee per la scuola italiana, potete anche scrivere a [email protected].

Le vostre proposte saranno pubblicate anche sul nostro sito.

ICOTEA_19_dentro articolo
Preparazione concorso ordinario inglese