Home Archivio storico 1998-2013 Generico Classi di concorso, il Cnpi: il regolamento mostra chiari limiti

Classi di concorso, il Cnpi: il regolamento mostra chiari limiti

CONDIVIDI
  • Credion
Con la nota prot. n. 8670 del 30 novembre 2010, il Ministero dell’istruzione ha diramato il parere del Cnpi
Relativo allo Schema di regolamento recante “l’accorpamento delle classi di concorso a cattedre e a posti di insegnamento di istruzione secondaria, ai sensi dell’atr. 64, comma 4, lettera a) del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n. 133”.
Con lo Schema sono stati diramati anche gli allegati “A” – Nuove classi di concorso; “B” – Titoli di accesso alle classi di concorso di nuova istituzione e Tabella “C” – Elenco classi.
Il Consiglio nazionale della pubblica istruzione ritiene che “il rinnovato profilo professionale dei docenti imponga la riconsiderazione delle politiche per la formazione e che queste debbano interessare sia la formazione iniziale che quella in servizio, essendo indispensabile assicurare a tutti gli aspiranti alla docenza una preparazione di profilo accademico ed ai docenti in servizio l’opportunità di aggiornare le proprie competenze professionali alla luce dei percorsi di studio delineati con la recente riforma ordinamentale”.
Il Cnpi rileva invece che “il Regolamento in esame mostra chiari limiti circa le politiche per la formazione in quanto non solo non ridefinisce i titoli di accesso agli insegnamenti in considerazione dell’emanando regolamento sulla formazione iniziale, ma glissa anche in materia di formazione in servizio.
Il Consiglio nazionale, inoltre, ha richiesto il riesame dei titoli rilasciati sia dall’Università che dall’Afam, con riferimento alla tabella A; mentre, relativamente alla tabella C, chiede la previsione dei titoli di accesso a livello post-secondario”.
 
Per visionare il Parere dell’adunanza del 29 novembre 2010; lo Schema di regolamento del 30 settembre 2009 e i relativi allegati consulta il box “Approfondimenti” di questa pagina ovvero la sezione speciale dedicata alle riforme della Gelmini dal titolo “Tutte le riforme del ministro Gelmini” costantemente aggiornata sull’home-page del nostro sito: http://www.tecnicadellascuola.it/index.php?id=26030&action=view