Home Alunni Come ti pulisco la scuola in estate

Come ti pulisco la scuola in estate

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Come si fa a rendere più pulito e accogliente l’ambiente scolastico, visto che spesso mancano i fondi per una tiratina a lustro come si deve? Semplice, basta mettersi tutti a lavoro, armarsi di ramazze e bacinelle, scope e stracci, e il gioco è fatto.

Tutti armati di ramazza e stracci

È successo all’istituto Omnicomprensivo di Vimercate, in provincia di Monza, dove gli studenti si sono armati di stracci e scope per pulire il loro istituto e per rimetterlo a nuovo: e lo hanno fatto da soli.

Stessa iniziativa, come si legge su Ansa, anche presso l’istituto tecnico commerciale per geometri Vanoni e il liceo classico e scientifico Antonio Banfi.

ICOTEA_19_dentro articolo

Anche qui i ragazzi si sono armati di guanti, scope e palette per pulire tutto e provvedere ai piccoli lavoretti di manutenzione di cui l’edificio necessitava, compresa la cura degli spazi verdi.

Anche i presidi a lavoro, Centemero compresa

E non sono stati solo gli studenti, 4.500 complessivamente, ad adoperarsi per la pulizia, ma al loro fianco anche professori, genitori e tutti coloro che vivono la scuola, personale compreso.  In pratica nessuno è stato escluso da questo lavoro di gruppo, persino i presidi dei due istituti, anche dunque Elena Centemero, preside del Vanoni.

CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese