Home Alunni Con Skype agli esami di riparazione

Con Skype agli esami di riparazione

CONDIVIDI

Le ripetizioni scolastiche in vista degli esami di riparazione? Si possono fare anche via Skype: non è lo strumento che conta ma la finalità. E allora invece di avere il prof davanti si ha il suo riflesso sullo schermo del computer, ma anche dello smartphone.

I dati Miur sulle bocciature a settembre

Intanto sappiamo, come certifica il Miur, che uno studente su cinque ha trascorso l’estate sui libri e dunque un buon 21% di studenti delle scuole superiori dovrà sottoporsi agli esami di riparazione per passare all’anno successivo, e siccome siamo in tempi tecnologici, invece di ripetere la materia perduta  coi corsi di recupero a scuola o in casa di qualche prof perfino un po’ annoiato, ecco Skype.

Icotea

Sembra infatti che le lezioni private in videochiamata abbiano registrato un aumento del 33% rispetto al passato.

Tuttavia, secondo un dossier di Skuola.net, questa estate, sono stati gli studenti sardi i più colpiti dalle sospensioni di giudizio, con la percentuale del 26,7%. Più libri e meno bagni anche per i ragazzi lombardi, visto che il 25% di loro è costretto a recuperare qualche insufficienza di troppo per passare all’anno successivo. In Friuli è stato il 24,1% degli studenti a fare i conti con la sospensione in giudizio, in Liguria il 23,9%.

Alla sponda opposta della classifica, ci sono i ragazzi della Puglia: solo il 14,4% di loro farà gli esami di riparazione. E’ andata meglio degli altri anche ai calabresi (solo il 15,4% di sospesi in giudizio) e ai siciliani (16,5%). Se guardiamo invece agli indirizzi di studio, negli istituti professionali solo il 16,8% dovrà mettersi alla prova in questi giorni per guadagnarsi la promozione. E se i liceali si difendono con circa il 19,2% dei sospesi in giudizio, chi se la passa peggio sono i ragazzi dei tecnici. Per ben il 26,4% di loro, è stata un’estate in bilico tra la promozione e la bocciatura.

Molti gli studenti che sono ricorsi a ripetizioni private.

Secondo le rilevazioni di Skuola.net circa il 24% degli utenti ha richiesto lezioni durante il periodo estivo, in linea con gli altri periodi dell’anno. Le materie più richieste sono state matematica, fisica e latino, seguite da Informatica, chimica ed economia aziendale. A seguire sono le lezioni private di Inglese, Greco e Spagnolo.