Home Personale Concorso dirigenti scolastici, ecco le tracce. Per l’orale estratta la lettera M

Concorso dirigenti scolastici, ecco le tracce. Per l’orale estratta la lettera M

CONDIVIDI

Il Miur ha pubblicato i quesiti che sono stati oggetto della prova scritta del corso-concorso per dirigenti scolastici, che si è tenuta in data 18 ottobre 2018.

Tra le tre prove predisposte è stata estratta la prova “B”.

Le opzioni di risposta ai quesiti in lingua straniera sono disposte in ordine casuale.

In mezzo alla notizia

Contestualmente il Miur ha pubblicato anche le prove non estratte (A e C).

Per la prova orale, invece, è stata estratta la lettera “M”.

Ricordiamo che la prova orale consiste in:

  • un colloquio che accerta la preparazione professionale del candidato nelle materie di esame;
  • una verifica della capacità di risolvere un caso riguardante la funzione del dirigente scolastico;
  • una verifica della conoscenza degli strumenti informatici e delle tecnologie della comunicazione normalmente in uso presso le istituzioni scolastiche;
  • una verifica della conoscenza della lingua prescelta dal candidato tra francese, inglese, tedesco e spagnolo al livello B2 del CEF, attraverso la lettura e traduzione di un testo scelto dalla Commissione e una conversazione nella lingua prescelta.

Al colloquio sulle materie d’esame, all’accertamento della conoscenza dell’informatica e all’accertamento della conoscenza della lingua straniera prescelta dal candidato, nell’ambito della prova orale, la Commissione del concorso attribuisce un punteggio nel limite massimo rispettivamente di 82, 6 e 12. Il punteggio complessivo della prova orale è dato dalla somma dei punteggi ottenuti al colloquio e nell’accertamento della conoscenza dell’informatica e della lingua. La prova orale è superata dai candidati che ottengono un punteggio complessivo pari o superiore a 70 punti.

La Commissione e le Sottocommissioni esaminatrici, prima dell’inizio della prova orale, determinano i quesiti da  porre  ai  singoli candidati per ciascuna delle materie  di  esame.  Tali  quesiti  sono proposti a ciascun candidato previa estrazione a sorte.