Home Alunni Concorso nazionale “La mia scuola, la sua storia ”

Concorso nazionale “La mia scuola, la sua storia ”

CONDIVIDI
La partecipazione al concorso “La mia scuola, la sua storia ”, indetto dal Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca in collaborazione con l’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, è aperta a tutti gli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado, i quali possono partecipare singolarmente, per gruppi o per classi.
Gli studenti dovranno produrre un elaborato sulla storia della propria scuola utilizzando, a scelta, la tecnica della relazione scritta, quella dell’elaborato grafico, fotografico, artistico o multimediale (filmati, powepoint, sito web, blog, social network, ecc.). Gli elaborati potranno prendere in considerazione diversi aspetti legati alla storia della propria scuola, quali la sua istituzione, le sue strutture, il coinvolgimento in particolari avvenimenti storici, le relazioni con il contesto urbano e sociale di riferimento.
Ciascun istituto scolastico interessato potrà inviare un numero massimo di tre elaborati che, raccolti dal dirigente scolastico, dovranno essere inviati entro il 15 maggio 2014 tramite posta al seguente indirizzo: Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca – Direzione generale per lo studente, l’integrazione, la partecipazione e la comunicazione, Ufficio IX – Viale Trastevere 76/A – 00153 Roma. Sulla busta dovrà essere riportata la dicitura: Concorso “La mia scuola, la sua storia”.
Ciascun elaborato dovrà essere accompagnato dalla “Scheda di presentazione elaborati”, allegata al regolamento, debitamente compilata in ogni sua parte, e corredato dal consenso al trattamento dei dati personali ai sensi del D. Lgs. 30 giugno 2003, n. 196, e della liberatoria per i diritti di utilizzazione delle opere, presente in coda al bando.
Infatti, il Miur si riserva la possibilità di produrre materiale didattico/divulgativo con i contributi inviati (senza corrispondere alcuna remunerazione o compenso agli autori). Le opere potranno essere conservate presso la Biblioteca del Ministero e diventare parte integrante della mostra permanente “Dal libro Cuore alla lavagna digitale”, allestita presso i locali dello stesso Ministero.
Un’apposita commissione valuterà i lavori, individuando i vincitori (premiati durante una cerimonia che si terrà a Roma presso il Miur), secondo i seguenti criteri: aderenza alla traccia e alle finalità del concorso; qualità dell’argomentazione; originalità dell’elaborato; organicità della composizione.
Agli autori dei tre lavori considerati migliori sarà offerto un soggiorno culturale a Roma (se risultassero vincitrici scuole di Roma e del Lazio il soggiorno riguarderebbe altra località italiana).
Inoltre, tutte le scuole che parteciperanno al concorso riceveranno in omaggio alcuni testi di vario argomento (letteratura, storia dell’arte, storia, ecc.) donati dall’Istituto Poligrafico dello Stato al Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca e destinati alle biblioteche delle istituzioni scolastiche.

Ulteriori informazioni possono essere richieste dagli interessati tramite al seguente indirizzo di posta elettronica: guido.dell’[email protected] .

CONDIVIDI