Home Personale Concorso scuola. Cambiano programmi, punteggi, titoli?

Concorso scuola. Cambiano programmi, punteggi, titoli?

CONDIVIDI
  • Credion

In relazione al nuovo concorso ordinario scuola, quindi alle nuove procedure che in modo retroattivo andranno ad agire anche sul concorso ordinario già bandito, sarà un decreto del Ministro dell’istruzione a disciplinare quanto segue:

  • le modalità di redazione dei quesiti della prova scritta anche a titolo oneroso,
  • la commissione nazionale incaricata di redigere i quadri di riferimento per la valutazione della prova scritta,
  • i programmi delle prove,
  • i requisiti dei componenti delle commissioni cui spetta la valutazione della prova scritta e della prova orale,
  • i titoli valutabili e il relativo punteggio.

Molto potrebbe cambiare ancora, insomma, rispetto al vecchio bando, a partire dall’abolizione della prova preselettiva, tanto contestata dal Ministro della PA Renato Brunetta (salvo poi inserire nei nuovi concorsi ordinari una procedura scritta a risposte multiple, non tanto dissimile dalla prova preselettiva).

Ma chi ha partecipato al bando e si vedrà stravolte le procedure?

Il bando non si riaprirà, chiarisce il Dl Sostegni bis. Quindi restano i numeri di luglio scorso. Al concorso ordinario scuola hanno fatto domanda 430mila persone per la scuola secondaria di I e II grado, a fronte di 34 mila posti; e 76mila persone per la scuola dell’infanzia e primaria a fronte di 12.863 posti.

La ripartizione dei posti per regione e per classe di concorso

Ripartizione posti scuola secondaria

Ripartizione posti scuola primaria e infanzia

Si legge nell’art. 59, comma 11:

Con decreto del Ministero dell’istruzione sono apportate tutte le occorrenti modificazioni ai bandi di concorso derivanti da quanto sopra previsto, senza che ciò comporti la riapertura dei termini per la presentazione delle istanze o la modifica dei requisiti di partecipazione.

Le procedure del nuovo concorso ordinario

Al fine di assicurare che i concorsi ordinari per il personale scolastico per la scuola dell’infanzia, primaria e secondaria per i posti comuni e di sostegno siano banditi con frequenza annuale le prove di detti concorsi si svolgono secondo modalità semplificate.

iscriviti

ISCRIVITI al nostro canale Youtube

METTI MI PIACE alla nostra pagina Facebook

Le nuove modalità semplificate del concorso ordinario

  • a) in sostituzione della o delle prove scritte previste a legislazione vigente, sostenimento e superamento di una unica prova scritta con più quesiti a risposta multipla, volti all’accertamento delle conoscenze e competenze del candidato sulla disciplina della classe di concorso o tipologia di posto per la quale partecipa, nonché sull’informatica e sulla lingua inglese. Non si dà luogo alla previa pubblicazione dei quesiti. L’amministrazione si riserva la possibilità, in ragione del numero di partecipanti, di prevedere, ove necessario, la non contestualità delle prove relative alla medesima classe di concorso, assicurandone comunque la trasparenza e l’omogeneità in modo da garantire il medesimo grado di selettività tra tutti i partecipanti. La prova è valutata al massimo 100 punti ed è superata da coloro che conseguono il punteggio minimo di 70 punti;
  • b) prova orale;
  • c) valutazione dei titoli;
  • d) formazione della graduatoria sulla base delle valutazioni di cui alle lettere a) b) e c), nel limite dei posti messi a concorso.

Il corso di preparazione al concorso per Dirigente Tecnico

Per prepararti al concorso per Dirigente Tecnico, segui il corso DIRIGENTE TECNICO MIURarticolato in 12 moduli fruibili on line 24 ore su 24 sulla piattaforma e-learning di MeB Formazione.

Altri corsi di preparazione al concorso scuola

Per prepararti al concorso, segui il corso Guida alla normativa scolastica, concorso ordinario per scuola secondaria

Per prepararti al concorso, segui il corso Guida alla normativa scolastica, concorso ordinario per scuola dell’infanzia e primaria

Per prepararti sui temi della didattica digitale, il corso e-learning Nuove tendenze della didattica, tra digitale e innovazione, destinato a docenti di ogni ordine e grado.

Ambiti disciplinari

Per prepararsi in ambito disciplinare, area filosofica, classe di concorso A18, segui il corso Preparazione concorso ordinario Filosofia e Scienze umane, a cura di Angelo Morales.

Per prepararsi in ambito disciplinare, area filosofica classe di concorso A19, segui il corso Preparazione concorso ordinario Filosofia e Storia, a cura di Salvatore Di Stefano.

Per prepararti al concorso ordinario in ambito linguistico segui il corso Concorso ordinario Ingleseclasse di concorso A24, A25.

LEGGI ANCHE