Home Personale Contratti a termine, proroga dal 30/6 al 31/8: chi ne usufruisce?

Contratti a termine, proroga dal 30/6 al 31/8: chi ne usufruisce?

CONDIVIDI

La settimana che si conclude domani, 10 giugno, è l’ultima di scuola per gli studenti, ad eccezione degli alunni friulani che concluderanno il 14 giugno.

Per quanto riguarda i docenti, le attività proseguiranno per alcuni fino alla fine del mese di giugno e per altri fino a luglio, specie quelli impegnati con gli esami di Stato.
Come ogni anno in questo periodo però, sono molti i docenti con contratto in scadenza il 30 giugno che chiedono: chi ha diritto alla proroga del contratto fino al 31 agosto?

ICOTEA_19_dentro articolo

Per rispondere iniziamo a dire che gli insegnanti che hanno diritto al conferimento della supplenza annuale (fino al 31/08) sono tutti quei docenti in servizio su posti vacanti e disponibili entro la data del 31 dicembre 2016 e che rimangono tali per l’intero anno scolastico (art. 4 comma 1 L. 124/1999, art. 1 comma 1 D.M. 131/2007).

Pertanto, i presidi hanno la possibilità di prorogare fino al 31 agosto 2017 i contratti già stipulati fino al 30 giugno 2017, a patto che le cattedre assegnate in supplenza risultino effettivamente vacanti.

Per sapere se si rientra o meno in questa proroga, conviene chiedere al personale di segreteria o al dirigente scolastico stesso, che normalmente sarà disponibile a rispondere alle domande e fornire chiarimenti e/o consigli.
In realtà, la scuola presso cui si presta servizio già dovrebbe informare il docente se sarà prorogato fino al 31/08 il proprio contratto, anche se non sempre accade. A tal proposito, conviene quindi informarsi autonomamente.

Esistono casi segnalati in cui il dirigente scolastico omette o addirittura nega la proroga del contratto dell’insegnante: in questo caso si può richiedere l’accesso agli atti per verificare la situazione autonomamente.
Non di rado gli insegnanti hanno addirittura avviato un’azione di conciliazione e contenzioso contro il preside colpevole di aver leso i diritti del docente.

{loadposition carta-docente}

{loadposition facebook}

CONDIVIDI