Home Attualità Contro il bullismo, bisogna sostenere il ruolo della scuola

Contro il bullismo, bisogna sostenere il ruolo della scuola

CONDIVIDI

Il sottosegretario alla Giustizia, Cosimo Maria Ferri, interviene sul caso del preside cha ha pubblicato le ignominie scritte sui social da alcuni bulli contro i propri compagni di scuola.

“La decisione del dirigente scolastico dell’istituto comprensivo di Parma, ‎Sanvitale-Fra Salimbene, di pubblicare sulla pagina Facebook della scuola alcuni passaggi di una chat creata da alcuni alunni su Whatsapp, che contenevano insulti nei confronti di un ragazzo, rende evidente che occorre sostenere il ruolo della scuola contro i fenomeni del bullismo e del cyberbullismo. Siamo chiamati, in tal senso, a uno sforzo straordinario: istituzioni, scuola e famiglie. Questi comportamenti disdicevoli rischiano di compromettere seriamente lo sviluppo sano dei ragazzi: e’ uno scenario che dobbiamo evitare a tutti i costi, lavorando sul fronte della prevenzione.

Icotea

LA TECNICA DELLA SCUOLA E’ SOGGETTO ACCREDITATO DAL MIUR PER LA FORMAZIONE DEL PERSONALE DELLA SCUOLA E ORGANIZZA CORSI IN CUI È POSSIBILE SPENDERE IL BONUS.

{loadposition bonus}

E’ perciò fondamentale che i dirigenti scolastici e i docenti trovino nei genitori degli alunni una sponda su cui poggiare i loro insegnamenti: spetta anche alle famiglie rafforzare la dimensione dell’educazione, oggi strategica per rapportarsi agli altri e per utilizzare in modo responsabile le nuove tecnologie, a iniziare dai social network. Non lasciamo soli i nostri ragazzi: sosteniamoli con ogni mezzo possibile e insegniamo a chi sbaglia la necessità di non comportarsi piu’ in modo scorretto nei confronti di un proprio coetaneo”.