Home Archivio storico 1998-2013 Attività parlamentare Coscia (Pd), dopo anni di tagli miopi si torna ad investire

Coscia (Pd), dopo anni di tagli miopi si torna ad investire

CONDIVIDI
  • Credion

”Siamo molto felici per l’approvazione del decreto sulla scuola che segna un’importante inversione di marcia, poiché’ dopo anni di tagli miopi, come giustamente sottolineato dal Presidente Napolitano, si torna finalmente ad investire: 450 milioni in più per welfare degli studenti, borse di studio, formazione degli insegnanti, investimenti contro la dispersione e l’abbandono scolastico. E’ un decreto che prevede, inoltre, 26mila nuove assunzioni di ruolo per insegnanti di sostegno, per dare una scuola migliore ai bambini disabili. Insieme a questo è previsto anche un piano triennale per la stabilizzazione di 69mila docenti e 16mila amministrativi e collaboratori scolastici”.
. ”E’ un primo passo importante, chiederemo al governo di continuare in questa direzione e di dare segnali ancora più forti a partire dalla Legge di stabilità, ad esempio sui fondi delle borse di studio di 150 milioni anche per il prossimo anno. C’è poi bisogno – prosegue l’esponente Pd – di riflettere in modo organico su nove politiche per il personale a partire dal nuovo contratto di lavoro e nuove modalità di formazione iniziale e di reclutamento, dando certezze e stabilizzazione a tutto il personale e ai nuovi giovani abilitati”. ”Tornare a investire nell’istruzione rappresenta una leva fondamentale per uscire dalla crisi – conclude Coscia – e per promuovere non solo la crescita ma anche un nuovo sviluppo per il nostro paese”.