Home Politica scolastica Cottarelli accetta incarico per nuovo governo: “Senza fiducia voto dopo agosto”

Cottarelli accetta incarico per nuovo governo: “Senza fiducia voto dopo agosto”

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Carlo Cottarelli ha ricevuto dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella l’incarico di formare un governo neutrale che tenga i conti in ordine.

E ha accettato con riserva. “Mi presenterò al Parlamento con un programma che presenti la legge di bilancio e porti il paese alle elezioni all’inizio del 2019 in caso di fiducia o dopo agosto in caso di sfiducia – afferma al termine del colloquio –  Presenterò in tempi molto stretti la lista dei ministri. Il governo sarà neutrale, assicurerà una gestione prudente dei conti pubblici e riterrà essenziale la partecipazione dell’Italia all’area euro. Mi impegno a non candidarmi e così anche i ministri”, conclude.

Il premier incaricato ha assicurato “tempi molto stretti” per la presentazione della “lista dei ministri” al presidente della Repubblica.

ICOTEA_19_dentro articolo

Difficilmente, però, il governo avrà i numeri per ottenere la fiducia. Per la scuola, comunque, la situazione rimarrà congelata almeno fino ad ottobre con ripercussioni che abbiamo già affrontato nelle scorse ore (clicca qui).

Critiche e proteste, ma anche tante telefonate di solidarietà al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. È stato creato anche l’hashtag #iostoconmattarella che è stato ritwittato da centinaia di utenti

Preparazione concorso ordinario inglese