Home Attualità Covid scuola, il piano dell’Emilia-Romagna per la riapertura dopo Pasqua

Covid scuola, il piano dell’Emilia-Romagna per la riapertura dopo Pasqua

CONDIVIDI
  • Credion

Anche l’Emilia-Romagna si appresta al ritorno in classe dopo Pasqua. La Regione presieduta dal governatore Stefano Bonaccini ha varato un piano per una ripartenza in sicurezza. Tra gli obiettivi il completamento delle vaccinazioni al personale, i tamponi rapidi gratuiti in farmacia, screening estesi e contenimento dei focolai scolastici.

Essendo zona rossa, il ritorno in classe riguarderà gli alunni fino alla prima media (così come deciso dal Governo). La priorità è quella di completare la vaccinazione del personale scolastico. Per questo le dosi di AstraZeneca in arrivo verranno subito consegnate ai medici di base.

Confermata poi la campagna di screening in farmacia per alunni, familiari e per lo stesso personale scolastico con la possibilità di effettuare gratuitamente tamponi rapidi.

Le Aziende sanitarie svolgeranno azioni preventive di controllo, con l’effettuazione di tamponi a campione, su base volontaria con l’obiettivo di limitare focolai scolastici. Questa azione sarà mirata su Comuni o territori con alta incidenza di casi ogni 100mila abitanti con screening in ambito scolastico utilizzando test antigenici molecolari.

Tra le indicazioni aggiuntive al rispetto delle norme, l’areazione costante degli ambienti, mantenendo parte della finestratura aperta durante le lezioni.

ISCRIVITI al nostro canale Youtube

METTI MI PIACE alla nostra pagina Facebook