Home Sicurezza ed edilizia scolastica Crolla l’intonaco nella palestra di una scuola di Tivoli

Crolla l’intonaco nella palestra di una scuola di Tivoli

CONDIVIDI

 

L’incidente è avvenuto in via del Collegio, civico 2, dove hanno sede la scuola primaria e dell’infanzia dell’Istituto comprensivo di Tivoli centro. Non c’erano alunni, ma solo insegnanti, riuniti in vista della prossima apertura dell’istituto, quando un pezzo di intonaco, della misura di un metro per un metro e mezzo, è caduto dal soffitto della palestra. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Tivoli e il 118. Due insegnanti sono rimasti coinvolti dal crollo dell’intonaco: una donna, già cardiopatica, ha avuto un malore, mentre un altro insegnante ha lamentato dolori al collo.

Entrambi sono stati visitati e medicati sul posto

Icotea

 “Il crollo dell’intonaco dal soffitto della palestra della scuola elementare di via del Collegio a Tivoli, è un episodio grave e preoccupante che suscita profondo allarme sullo stato di sicurezza degli edifici scolastici nel comune tiburtino. Calcinacci sono venuti giù mentre nel locale era in corso una riunione del corpo docente e due insegnanti sono rimaste ferite, solo per un caso fortuito in modo non grave. Nessuno si era accorto prima della situazione di pericolo e la concomitanza con l’imminente riapertura dell’anno scolastico non lascia affatto tranquilli”.

Lo ha dichiarato in una nota Marco Vincenzi, presidente del gruppo del Partito Democratico alla Regione Lazio.

 “Mi auguro per la sicurezza e la serenità di tutti, bambini, corpo docente e famiglie, che l’Amministrazione comunale avvii immediatamente, come già era stato sollecitato nelle scorse settimane dal gruppo del Partito Democratico di Tivoli, un monitoraggio e controllo strutturale su tutti i plessi scolastici per prevenire eventuali nuovi incidenti. Tanto più che le risorse finanziarie sono disponibili grazie anche all’assegnazione decisa dal governo Renzi a luglio scorso di 220mila euro per interventi di riqualificazione e manutenzione delle scuole. Siamo vicini alle due insegnanti rimaste ferite questa mattina e rivolgiamo loro i più forti auguri di pronta guarigione”.