Home Generale Dacia Maraini: non mangio carne, gli allevamenti intensivi sistemi nazisti

Dacia Maraini: non mangio carne, gli allevamenti intensivi sistemi nazisti

CONDIVIDI

“Sono vegetariana, non mangio carne per simpatia verso gli animali, e non condanno chi lo fa: una cosa però condanno, gli allevamenti intensivi, un sistema nazista, una cosa orribile che non bisognerebbe fare”.

A dirlo è stata Dacia Maraini, nel corso della premiazione del concorso letterario “Amici a… 8 zampe”, promosso fra gli studenti della scuola media dell’Educandato Santissima Annunziata di Firenze ed ispirato dal volume “Telemaco e Blob. Storia di un’amicizia randagia”, che ha come autrice proprio la nota scrittrice.

A Maraini anche il premio “Il Poggio” 2017

Maraini, scrive l’Ansa, ha anche ricevuto il premio “Il Poggio” 2017, istituto sempre dall’Educandato, per la categoria “Letteratura”.

Fra gli altri premiati presenti alla cerimonia, il direttore dei Musei Vaticani Barbara Jatta (categoria arte), la vicepresidente di Gucci Micaela Le Divelec Lemmi (moda), la fondatrice di Voa Voa Onlus Caterina Ceccuti (associazionismo).

Troppe persone non sanno cosa accade agli animali

Sugli allevamenti intensivi, lo scorso anno “Il Fatto Quotidiano” ha realizzato degli approfondimenti, riportando la testimonianza dell’associazione ‘no profit’ “Essere Animali”.

Un numero enorme di persone – si legge – non sa realmente cosa accade agli animali: quali sono le loro condizioni negli allevamenti, le misure delle gabbie, la durata della loro vita, le mutilazioni a cui vengono sottoposti, i metodi di uccisione”.

CONDIVIDI