Home Archivio storico 1998-2013 Generico Dal 1° ottobre le richieste di visite di controllo si fanno on-line

Dal 1° ottobre le richieste di visite di controllo si fanno on-line

CONDIVIDI
  • Credion

Alla scadenza del periodo transitorio, infatti, la procedura telematica diventerà esclusiva  esclusiva e le richieste dovranno essere effettuate attraverso il portale Web dell’Istituto – servizio di “Richiesta Visita Medica di controllo”,  utilizzando l’apposito Pin.

 
L’Inps, con la circolare n. 118 del 12/09/2011, ha dunque illustrato la nuova modalità di presentazione telematica della richiesta del servizio di controllo dello stato di salute dei propri dipendenti in malattia, in ottemperanza del disposto ex lege 30 luglio 2010, n.122, art. 38, comma 5.
Per l’utilizzo del servizio è necessario essere abilitati all’accesso. Tutti i soggetti già dotati di Pin  ed attualmente in grado di consultare gli attestati di malattia saranno automaticamente abilitati al servizio. Invece, i datori di lavoro o loro incaricati non ancora abilitati ai servizi di consultazione degli attestati di malattia, per poter acceder al servizio, devono presentare presso una Sede Inps i seguenti documenti:
  • modulo di richiesta, compilato e sottoscritto dallo stesso datore di lavoro, con l’elenco dei dipendenti per i quali si chiede il rilascio del Pin per l’accesso agli attestati di malattia del personale con allegata copia del documento d’identità del sottoscrittore;
  • modulo di richiesta "individuale" compilato e firmato da ogni dipendente autorizzato, con allegata la fotocopia del documento d’identità del  sottoscrittore.
Al verificarsi della cessazione dell’attività, della sospensione o del trasferimento in altra struttura dell’intestatario del Pin, i datori di lavoro o loro incaricati in possesso di Pin sono tenuti a chiedere tempestivamente la revoca dell’autorizzazione. l’Inps provvederà a cessare, con effetto immediato, l’abilitazione.

La richiesta di visita medica di controllo può essere effettuata per un solo lavoratore e per una sola visita alla volta. Dopo aver inoltrato la richiesta, il datore di lavoro otterrà in risposta una ricevuta, che si consiglia di stampare, con la segnatura di protocollo in entrata assegnata dal sistema Inps. Infine, sarà possibile visualizzare l’esito della visita dopo la sua effettuazione.

Icotea