Home Attualità Di Menna: le cose non vanno scritte vanno fatte

Di Menna: le cose non vanno scritte vanno fatte

CONDIVIDI
  • GUERINI

Il ‘Decreto Istruzione’ del Governo (legge n. 128 dell’8 novembre 2013) prevedeva l’accesso gratuito del personale della scuola ai musei statali e ai siti di interesse archeologico, storico e culturale. Una misura valida per il 2014 per la quale sono stati stanziati 10 milioni di euro (articolo 16, comma c della legge).Per dare concreta applicazione a questo provvedimento è però necessario un decreto attuativo interministeriale (Beni culturali e Istruzione). Decreto che avrebbe dovuto essere emanato entro 60 giorni (11 gennaio 2014). Sono passate più di due settimane ma, malgrado le rassicurazioni del ministero dei Beni culturali, giunte la scorsa settimana dopo la denuncia della Uil Scuola, ad oggi di quel provvedimento non c’è traccia. Risultato, gli insegnanti continuano a pagare l’entrata ai musei. On line sul sito Uil Scuola il cronoprogramma dei provvedimenti attuativi previsti dalla legge.