Home Personale Dimensionamento scolastico e graduatorie d’istituto: facciamo chiarezza

Dimensionamento scolastico e graduatorie d’istituto: facciamo chiarezza

CONDIVIDI

Fra meno di una settimana, alle ore 20:00 del 28 gennaio 2022, scade il termine per le iscrizioni alle scuole di ogni ordine e grado.

L’iscrizione rappresenta la prima fase del procedimento di avvio dell’anno scolastico 2022/2023 e da tale attività che discende la razionalizzazione della rete scolastica nei territori regionali di tutta la penisola.

Icotea

Dimensionamento rete scolastica

Il piano di dimensionamento, istituisce, accorpa, trasforma le istituzioni scolastiche e ove necessario, attiva o sopprime indirizzi nelle scuole secondarie di secondo grado.

Uffici scolastici regionali

Nel procedimento di dimensionamento compito dell’USR (Ufficio  Scolastico Regionale) è quello di promuovere e garantire, in tutto il territorio di competenza, la realizzazione di istituzioni scolastiche in grado di tutelare il diritto allo studio.

Le scuole

I dirigenti scolastici, preso atto del numero degli alunni iscritti nell’istituzione da loro diretta, predispongono l’organico dell’autonomia secondo quanto indicato dall’art. 1 comma 63 della legge 107 del 2015, costituito dai posti comuni, di sostegno e di potenziamento al fine di assicurare il normale svolgimento delle attività didattiche.

Variazione dell’organico

Ogni anno l’organico dell’autonomia può subire delle variazioni sul numero degli alunni iscritti e conseguentemente sul numero delle classi.

Nella costituzione dell’organico può verificarsi:

  • qualora il numero degli alunni iscritti dovesse essere uguale; l’organico non subirebbe variazioni.
  • nel caso in cui si dovesse registrare un aumento di alunni si avrebbe un aumento dell’organico.
  • se invece si dovesse registrare una contrazione di alunni, rispetto all’anno precedente, sarebbe necessario procedere all’individuazione dei perdenti posto.