Home Disabilità Disabili in piazza a Palermo: #SiamoHandicappatiNocretini

Disabili in piazza a Palermo: #SiamoHandicappatiNocretini

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Dopo il caso dei fratelli palermitani Pellegrino, esploso con i video delle “Iene” di qualche giorno fa, circa 2500 manifestanti, tra disabili, familiari e associazioni, hanno protestato ieri mattina davanti a Palazzo d’Orlèans a Palermo per chiedere alla Regione Sicilia risposte immediate sull’assistenza domiciliare continua.

Tra i partecipanti, c’erano anche i fratelli tetraplegici Gianluca e Alessio Pellegrino, la cui vicenda ha portato nei giorni scorsi alle dimissioni “irrevocabili” l’Assessore al Lavoro e alle Politiche Sociali della Regione Sicilia Gianluca Miccichèper avere lasciato per ore i due disabili in anticamera.

ICOTEA_19_dentro articolo

“Noi siamo qua per lottare in nome di tutte le persone disabili. I nostri diritti vengono calpestati. Ora ci aspettiamo delle risposte immediate”, dicono Alessio e Gianluca Pellegrino, durante la manifestazione

Per i Pellegrino intanto è stata trovata una prima risposta: da sabato scorso infatti i due fratelli, affetti da tetraparesi e che vivono da soli, ricevono assistenza nella loro casa per 4 ore al giorno.

 

{loadposition carta-docente}

 

A manifestare, c’era anche il regista Pif, Pier Francesco Diliberto: «È finita la pazienza», ha incalzato Pif chiamando in causa il presidente della Regione, Rosario Crocetta. «Non ci sono più margini di trattativa”.

“Non mi frega una m…… dove trovi i soldi” – conclude Pif. “La presenza di queste persone è già un fallimento”.

In un cartello portato davanti a palazzo d’Orleans era scritto: “#SiamoHandicappatiNocretini”.

Per la cronaca, nella serata di ieri, il Presidente della Regione Rosario Crocetta ha rassicurato i disabili in “subbuglio”, promettendo loro che risolverà il problema entro due mesi.

Dunque, non ci resta che attendere fiduciosi.

{loadposition facebook}

Preparazione concorso ordinario inglese