Home Alunni Educazione alimentare, come insegnarla in classe?

Educazione alimentare, come insegnarla in classe?

CONDIVIDI
  • GUERINI

Educazione alimentare, come insegnarla in classe?

 

Educazione alimentare significa insegnare a trarre ogni beneficio possibile da una sana e corretta alimentazione in un percorso che fa dell’individuo il primo artefice della propria salute, formando all’uso e al consumo consapevole del cibo.

Icotea

Per modificare le abitudini quotidiane le lezioni in classe non possono essere indirizzate alla sola acquisizione di conoscenze, ma occorre una didattica che attivi lo sviluppo delle competenze, intese come capacità di agire in virtù delle conoscenze acquisite. Una didattica per competenze che può essere peraltro meglio realizzata con modalità di apprendimento cooperativo.

 

La Tecnica della Scuola – ente accreditato Miur – ti propone un corso di formazione in presenza della durata di 7 ore presso il Museo dell’Etna di Viagrande (CT) dal titolo: “DALLA SCUOLA ALLA TAVOLA. Promuovere la salute attraverso l’educazione alimentare e la comprensione del rapporto del cibo con il benessere fisico e psichico”.

 

Tra le attività proposte vi sarà la possibilità di sperimentare la realizzazione una lezione interdisciplinare rivolta allo sviluppo della consapevolezza delle proprie abitudini alimentari e della capacità di adottare un’alimentazione e uno stile di vita sano. 

 

Il costo del corso comprende:

> la visita gratuita al Museo dell’Etna di Viagrande (CT) e al padiglione del Museo dedicato alla Dieta mediterranea

> 2 biglietti per l’ingresso gratuito alla Casa delle Farfalle

> Brunch offerto dalla Tecnica della Scuola

 

Clicca (QUI) per la scheda completa del corso