Home Attualità Educazione alla legalità: firmato protocollo d’Intesa Ministero-ANM

Educazione alla legalità: firmato protocollo d’Intesa Ministero-ANM

CONDIVIDI

Nella giornata di oggi, mercoledì 24 novembre, il Ministro Patrizio Bianchi e il Presidente dell’Associazione Nazionale Magistrati Giuseppe Santalucia hanno sottoscritto il Protocollo d’intesa “Educare e formare alla legalità e ai valori della giustizia allo scopo di promuovere il pieno sviluppo della persona e i diritti di cittadinanza”.

Il ministro ha dichiarato: “La scuola deve essere soprattutto scuola di legalità. Ringrazio l’ANM per questa collaborazione che coglie uno degli aspetti fondamentali del modello d’istruzione che stiamo costruendo, coerentemente con gli obiettivi fissati dal PNRR. La cultura delle regole e il rispetto dei diritti altrui e propri sono principi ai quali la nostra Costituzione attribuisce importanza fondamentale e che sono alla base di una vera crescita, materiale e morale, della società”.

Icotea

E ha aggiunto il Presidente dell’ANM, Giuseppe Santalucia: “Se vogliamo che le studentesse e gli studenti siano domani cittadini pienamente consapevoli dei loro diritti e doveri, partecipi della comunità morale di un Paese, dobbiamo tendere loro la mano oggi, far capire prima di punire che i valori di legalità, democrazia e solidarietà alla base della nostra Costituzione sono le fondamenta di una società più giusta per tutti. Per questo crediamo che collaborazioni con le Istituzioni, come quella che oggi inauguriamo con il Ministero dell’Istruzione, siano fondamentali per la diffusione di una cultura della legalità, che contribuisca alla formazione delle nuove generazioni nel segno del rispetto delle regole dello Stato di diritto”.

L’obiettivo dell’intesa è promuovere incontri di formazione per docenti tenuti da esponenti della magistratura, dedicati alla legalità e alla cultura delle regole.

I temi verranno scelti dagli insegnanti in un’ampia gamma di argomenti, tra i quali: principi costituzionali, diritti e rispetto delle diversità, giustizia penale, diritti dei minori, stili di vita sani, corretti comportamenti sul web, lotta al bullismo e al cyberbullismo, difesa dell’ambiente, educazione stradale, tutela della persona e molto altro. Ai docenti verrà chiesto successivamente di approfondire le tematiche oggetto degli incontri di formazione con i propri studenti.

Ai ragazzi verrà poi proposto di cimentarsi in un elaborato multimediale su una delle materie di interesse. I lavori migliori, scelti dalla consulta dei ragazzi dell’ANM, saranno premiati.