Home Archivio storico 1998-2013 Esami di Stato Esami di stato 2009/2010: formazione commissioni

Esami di stato 2009/2010: formazione commissioni

CONDIVIDI
La circolare reca anche istruzioni e chiarimenti in merito agli adempimenti richiesti ai Dirigenti scolastici ed agli Uffici Scolastici periferici ed ai criteri di nomina dei presidenti e dei commissari esterni.
Alla disposizione è allegato, oltre alla modulistica necessaria, anche un quadro riassuntivo della tempistica prevista per effettuare tutti gli adempimenti amministrativi e tecnici: 

      22 febbraio 2010: termine per la designazione dei commissari interni da parte dei consigli di classe e delle proposte di configurazione da parte dei Dirigenti Scolastici
      26 febbraio 2010: termine ultimo per il recapito, dai Dirigenti scolastici agli Uffici Scolastici Regionali, delle proposte di formazione delle commissioni, comprensive dell’indicazione riguardante la componente interna (Modello ES-0)
       8 marzo 2010:
      termine ultimo per la presentazione delle schede degli aspiranti ai Dirigenti Scolastici (Modello ES-1)
     termine ultimo per la presentazione delle schede degli aspiranti ai Rettori (Modello ES-2)
      15 marzo 2010:
      termine ultimo per il recapito, dai Dirigenti scolastici agli Uffici Scolastici Regionali, dell’elenco alfabetico riepilogativo degli aspiranti che hanno presentato il modello ES-1, dell’elenco degli esonerati e dei docenti che abbiano omesso di presentare la scheda (con indicazione dei motivi)
      termine ultimo per il recapito delle schede Modello ES-2 dai Rettori delle università e dai Direttori delle istituzioni A.F.A.M. agli Uffici Scolastici Regionali competenti
         Dal 22 febbraio 2010 al 31 marzo 2010:
     gestione delle proposte per la configurazione delle Commissioni da parte degli Uffici Scolastici Regionali (tramite Usp)
     gestione delle schede di partecipazione (Modelli ES-1) da parte degli Istituti Scolastici e degli Uffici Scolastici Provinciali
    gestione delle schede di partecipazione (Modelli ES-2) da parte degli Uffici Scolastici Regionali competenti.
 
Ricordiamo che il modello ES-1 è la scheda di partecipazione del personale scolastico in servizio o non in servizio, sia dirigente, sia docente, mentre il modello ES-2 è la scheda di partecipazione del personale universitario od appartenente alle istituzioni A.F.A.M. Quest’ultimo è compilato dal personale interessato alla nomina di presidente (non dovranno compilare le schede i professori ed i ricercatori universitari, i direttori e i docenti delle istituzioni A.F.A.M. destinatari di sanzioni disciplinari superiori alla censura, inflitte nell’anno in corso o in quello precedente).
Sono obbligati alla presentazione della scheda:
       i dirigenti scolastici in servizio delle scuole secondarie di secondo grado e dei Convitti nazionali ed Educandati Femminili
•      i docenti con rapporto di lavoro a tempo indeterminato, in servizio in istituti di istruzione secondaria di secondo grado statali, che insegnano nelle classi terminali e non terminali discipline rientranti nei programmi di insegnamento dell’ultimo anno dei corsi di studio, ovvero materie rientranti nelle classi di concorso afferenti alle discipline assegnate ai commissari esterni, ovvero compresi in graduatorie di merito per dirigente scolastico, ovvero che abbiano svolto per almeno un anno nell’ultimo triennio, incluso l’anno in corso, le funzioni di dirigente scolastico incaricato o di collaboratore nelle scuole statali di istruzione secondaria di secondo grado;
        i docenti con rapporto di lavoro a tempo determinato, fino al termine dell’anno scolastico o fino al termine delle attività didattiche, in servizio in istituti statali d’istruzione secondaria di secondo grado, che insegnano, nelle classi terminali e non, discipline rientranti nei programmi di insegnamento dell’ultimo anno dei corsi di studio, ovvero materie riconducibili alle classi di concorso afferenti alle discipline assegnate ai commissari esterni, in possesso della specifica abilitazione all’insegnamento o di idoneità di cui alla legge n. 124/1999 o di titolo di studio valido per l’ammissione ai concorsi per l’accesso ai ruoli.
       i docenti con almeno dieci anni di ruolo, in servizio presso istituti statali di istruzione secondaria di secondo grado, se non designati commissari interni.
Non è compreso il personale a tempo parziale ed i docenti di sostegno, che hanno comunque la facoltà di presentare la scheda.
CONDIVIDI