Home Personale Esami di Stato 2016: comunicazione dei dati e utilizzo di “Commissione Web”

Esami di Stato 2016: comunicazione dei dati e utilizzo di “Commissione Web”

CONDIVIDI

Mancano pochi giorni all’avvio degli esami di Maturità. Per questa ragione il Miur ha fornito indicazioni in merito alla comunicazione dei dati all’Anagrafe degli Studenti e per un corretto utilizzo dell’applicativo “Commissione Web”.

In particolare, saranno quattro le fasi che interessano Scuole e Commissioni.

Icotea

Prima fase: PRESENTAZIONE DEI CANDIDATI (a cura delle Scuole)

dal 10 giugno fino all’insediamento della Commissione.

Le scuole, accedendo sul SIDI, nell’area Alunni – Gestione alunni – “Esiti Esami di Stato” eseguono le seguenti operazioni:

  • importazione degli abbinamenti candidati/commissioni, proposti sulla base dei modelli ES0, mediante la nuova funzione “Importazione abbinamenti;
  • verifica dei dati anagrafici degli alunni;
  • inserimento dati di presentazione per i candidati interni e “altri candidati” (esito dello scrutinio finale “ammesso” o “non ammesso”, credito scolastico, eventuale inserimento della delibera di ammissione) utilizzando la funzione “Ammissione agli esami”;
  • scelta dell’applicativo software di supporto ai lavori della Commissione;
  • chiusura dell’attività di presentazione attraverso l’apposita funzione.

Seconda fase: LAVORI DELLA COMMISSIONE (a cura delle Commissioni d’esame)

L’applicativo “Commissione WEB” accompagna i lavori della Commissione nelle varie fasi previste.

Se la Commissione ha deciso di utilizzare un applicativo diverso da “Commissione WEB” per la gestione dell’esame, è necessario effettuare l’esportazione dal SIDI dei dati di presentazione dei candidati. Il file estratto sarà poi caricato sull’applicativo prescelto.

 

Terza fase: COMUNICAZIONE DEGLI ESITI DEGLI ESAMI DI STATO (a cura delle Scuole)

Dall’1 al 22 luglio, le scuole effettuano sul SIDI le seguenti operazioni.

1) Se la commissione ha utilizzato “Commissioni Web” è sufficiente verificare la corretta importazione dei dati nel SIDI (caricamento effettuato automaticamente nel momento in cui viene dichiarata la chiusura dell’attività su CW). Eventuali modifiche ai dati degli esiti dei candidati dovranno essere effettuate solo dalla Commissione. In tal caso occorre riaprire le attività in CW, modificare e procedere di nuovo con “Chiusura attività”.

2) Se la commissione ha utilizzato un altro applicativo occorre effettuare l’invio del flusso dall’applicativo al SIDI e verificare la corretta importazione dei dati.

3) Se la commissione non ha utilizzato alcun applicativo, i risultati delle singole prove d’esame di tutti i candidati devono essere inseriti direttamente nell’area “Esiti Esami di Stato” del SIDI.

Al termine dei lavori delle Commissioni è necessario chiudere la rilevazione degli Esiti utilizzando la funzione “Chiusura attività”.

 

{loadposition bonus}

 

Quarta fase: ADEMPIMENTI FINALI (a cura delle Scuole)

Le scuole eseguono nel SIDI le seguenti operazioni:

1) inserimento dei piani orario per la predisposizione dei certificati di superamento prove;

2) produzione del Certificato di superamento prove;

3) produzione dell’Attestato di credito formativo;

4) produzione del Diploma (in formato A3);

5) produzione del “Supplemento Europass al Certificato”.

Le fasi predette sono conseguenziali per cui l’attivazione di ognuna è subordinata alla conclusione di quella precedente.

Tali operazioni possono essere effettuate anche attraverso i software locali qualora i fornitori abbiano messo a disposizione tali funzionalità. 

Metti MI PIACE sulla nostra pagina Facebook per sapere tutte le notizie dal mondo della scuola