Home Archivio storico 1998-2013 Esami di Stato Esami di Stato, certificazioni e opzioni internazionali

Esami di Stato, certificazioni e opzioni internazionali

CONDIVIDI

Il Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca ha emanato il decreto concernente le certificazioni ed i relativi modelli da rilasciare in esito al superamento degli esami di Stato conclusivi dei corsi di studio di istruzione secondaria di secondo grado.
Si tratta del decreto n. 26 del 3 febbraio 2009 con il quale il Miur impartisce disposizioni in merito e che hanno carattere permanente. 
Al decreto sono allegati i modelli “A” e “B” predisposti per le certificazioni integrative del diploma.
I modelli sono stati modificati al fine di renderli conformi a quanto stabilito dalla legge 11 gennaio 2007, n. 1 (Disposizioni in materia di esami di Stato conclusivi dei corsi di studio di istruzione secondaria superiore e delega al Governo in materia di raccordo tra la scuola e l’università); in particolare, a quanto previsto dall’art. 1, capoverso art. 3, comma 6 in materia di attribuzione del punteggio alle diverse prove d’esame e di attribuzione del credito scolastico, i cui punteggi si applicano ai candidati agli esami di Stato a decorrere già da quest’anno scolastico 2008/2009.
Le certificazioni attestano a) – l’indirizzo e la durata del corso di studi, le materie di insegnamento comprese nel curricolo degli studi con l’indicazione della durata oraria complessiva a ciascuna destinata; b) – la votazione complessiva assegnata all’esame di Stato, la somma dei punti attribuiti alle tre prove scritte, il voto assegnato al colloquio, l’eventuale punteggio aggiuntivo, il credito scolastico, i crediti formativi documentati; c) – le ulteriori specificazioni valutative della Commissione, con riguardo anche a prove sostenute con esito particolarmente positivo.

 

Sempre il 3 febbraio 2009, il Miur ha emanato altri quattro decreti nn. 27, 28, 29 e 30 concernenti le norme per lo svolgimento degli esami di Stato nelle sezioni di liceo classico europeo e nelle sezioni ad opzione internazionale: spagnolo, francese, tedesco.

Icotea

Decreti e modelli sono scarcabili dal box “Approfondimenti” di questa pagina.