Home Personale Esami di Stato II ciclo: indicazioni sulla procedura informatizzata

Esami di Stato II ciclo: indicazioni sulla procedura informatizzata

CONDIVIDI

Con la nota prot.n. 1389 del 23 maggio 2014 il Miur ha fornito indicazioni in merito all’utilizzo, da parte delle scuole e delle commissioni, della procedura informatizzata riguardante gli esami di Stato del II ciclo.

Il processo di rilevazione degli esami di Stato 2013/14 si svolge attraverso quattro fasi successive.

Icotea

La prima fase prevede che dal 23 al 31 maggio le segreterie scolastiche individuino i candidati interni agli esami di Stato, abbinandoli alla classe commissione. In caso di inesattezze riguardanti i dati anagrafici degli alunni occorre preliminarmente correggere tali errori intervenendo nell’area “Gestione Alunni. Le segreterie devono , inoltre, segnalare eventuali inesattezze riguardanti la configurazione delle commissioni al competente ufficio dell’ambito territoriale per consentire di apportare le necessarie modifiche.

Successivamente, dal 4 giugno fino all’insediamento della commissione, devono procedere al completamento delle operazioni di abbinamento alunni/classe commissione e a varie operazioni di registrazione dei dati riferiti agli alunni.

La seconda fase è rappresentata dai lavori della commissione, cui segue la terza fase, a cura delle segreterie, di rilevazione degli esiti degli esami di Stato (dal 1° al 19 luglio).

Infine, nella quarta fase le segreterie si occuperanno degli adempimenti finali:

1) Gestione dei piani orario per la predisposizione dei certificati di superamento prove;

2) Produzione del Certificato di superamento prove;

3) Produzione dell’Attestato di credito formativo;

4) Produzione del Diploma, funzione disponibile in “Esiti Esame di Stato” (in formato A3).

METTI “MI PIACE” SULLA NOSTRA PAGINA FB PER AVERE LE ULTIME NOTIZIE DAL MONDO DELLA SCUOLA