Home Valutazioni Esami di terza media 2022: si può non essere ammessi?

Esami di terza media 2022: si può non essere ammessi?

CONDIVIDI

In molte regioni ieri 8 giugno è stato (o domani sarà) l’ultimo giorno di scuola media per tutti quegli alunni e quelle alunne che si accingono a sostenere l’esame di Stato con il quale verranno congedati dalla scuola del primo ciclo.

Si può non essere ammessi all’esame di Stato conclusivo del primo ciclo? Sì. Lo stabilisce l’OM 64/2022 che disciplina gli esami di terza media.

Icotea

Non sarà ammesso all’esame chi:

  • non abbia frequentato almeno tre quarti del monte ore annuale personalizzato, definito dall’ordinamento della scuola secondaria di primo grado, fatte salve le eventuali motivate deroghe deliberate dal collegio dei docenti, anche con riferimento alle specifiche situazioni dovute all’emergenza epidemiologica;
  • sia incorso nella sanzione disciplinare della non ammissione all’esame di Stato;
  • non abbia acquisito adeguati livelli di apprendimento in una o più discipline, al punto che il consiglio di classe delibera, con adeguata motivazione, la non ammissione all’esame conclusivo del primo ciclo.

Come si svolgerà l’esame?

Ricordiamo che per l’Esame del primo ciclo sono previste due prove scritte, una di Italiano e una relativa alle competenze logico-matematiche; seguirà un colloquio, nel corso del quale saranno accertate anche le competenze relative alla Lingua inglese, alla seconda lingua comunitaria e all’insegnamento dell’Educazione civica.  

Per i percorsi a indirizzo musicale, al colloquio è previsto anche lo svolgimento di una prova pratica di strumento.

Il voto finale

L’esame di Stato si intende superato se il candidato consegue una valutazione finale di almeno sei decimi. Chi attribuisce il voto finale? La sottocommissione propone il voto (derivante dalla media tra il voto di ammissione e la media dei voti delle prove scritte e del colloquio), e la commissione delibera.

A chi spetta la lode?

La lode che accompagna la votazione di dieci decimi viene proposta dalla sottocommissione e deliberata all’unanimità dalla commissione. Secondo quale criterio si assegna la lode? In relazione alle valutazioni conseguite nel percorso scolastico del triennio e agli esiti della prova d’esame.

Tutti 10 in pagella

Torna l’iniziativa della Tecnica della Scuola Tutti 10 in pagella, per valorizzare le eccellenze, il merito, l’impegno nella scuola primaria e secondaria.

Come si svolgerà l’iniziativa?

Il fulcro dell’iniziativa si sposta quest’anno su Facebook: i genitori o i nonni che volessero segnalare la pagella dei propri figli o nipoti potranno farlo iscrivendosi al gruppo Tutti 10 in pagella pubblicando UN POST con i seguenti dati:

  • foto dell’alunno/a;
  • nome e cognome dello studente che ha conseguito voto 10 in ogni materia o un giudizio di livello avanzato in tutte le discipline (nel caso della scuola primaria);
  • città e provinciagrado di scuola e classe.

Inoltre esortiamo i lettori a raccontarci le sfide, le difficoltà, le emozioni vissute dall’alunno/a per arrivare a ottenere questo eccellente risultato.

Sarà cura della redazione della Tecnica della Scuola scegliere, tra le diverse segnalazioni, le esperienze giornalisticamente più interessanti da rilanciare anche sul nostro portale www.tecnicadellascuola.it.

Infine, la redazione si riserva di fare dei controlli a campione per verificare la veridicità dei dati pubblicati.