Home Personale Formazione animatori digitali, le iniziative intraprese

Formazione animatori digitali, le iniziative intraprese

CONDIVIDI
  • Credion

Con una lettera inviata agli animatori digitali, designati da poco come nuove figure all’interno delle scuole, il Miur riepiloga i punti essenziali del percorso formativo.

Innanzitutto, è prevista la predisposizione, nell’ambito del Piano Nazionale Scuola Digitale, di uno strumento ufficiale di condivisione delle informazioni, che sia tempestivo ed efficace, e che affianchi, integrandoli, i tradizionali canali informativi che il Ministero utilizza per condividere le informazioni ufficiali, quali avvisi pubblici, decreti, note e altre comunicazioni.

Icotea

Sono stati anche individuati gli snodi formativi territoriali che coordineranno le esperienze di formazione sui temi del PNSD per gli animatori digitali, da svolgersi già durante l’anno scolastico in corso.

 

{loadposition bonus}

 

Il Miur ha anche previsto la possibilità di garantire, a un numero consistente animatori, le esperienze formative già previste con segmenti di formazione europea, attraverso brevi periodi (1 settimana) di mobilità all’estero nell’ambito del Programma Erasmus+. La presentazione dei progetti è prevista per il 2 febbraio, pertanto gli animatori, se interessati, sono invitatia segnalare agli Uffici scolastici regionali o anche al Ministero l’eventuale volontà di adesione della scuola.

Sono anche molte le iniziative di soggetti privati rivolte alle scuole e agli stessi animatori digitali, che offrono attività formative e/o prodotti multimediali. Al riguardo, per evitare l’instaurarsi di percorsi paralleli, tutte queste proposte dovranno essere convogliate nello strumento di “Protocolli in rete”.

 

Metti MI PIACE sulla nostra pagina Facebook per sapere tutte le notizie dal mondo della scuola