Home Attualità GPS, cosa cambierà a luglio e chi entrerà in ruolo?

GPS, cosa cambierà a luglio e chi entrerà in ruolo? [DIRETTA giovedì 1/7 ore 16]

CONDIVIDI
  • Credion

Ritorna l’appuntamento della Tecnica della Scuola live su uno degli argomenti caldi del momento: le immissioni in ruolo da GPS. Stavolta al centro del confronto ci sarà il mese di luglio che nella scuola si prospetta decisivo per la stabilizzazione dei docenti precari. Ad oggi, il Decreto Sostegni bis prevede che i posti vacanti e disponibili che residuano dopo le immissioni in ruolo ordinarie vengano assegnati ai docenti inseriti nella I fascia delle graduatorie provinciali, le Gps. Si tratta di una procedura straordinaria di immissione in ruolo. Ma vi sono degli emendamenti, al vaglio della commissione Bilancio della Camera, che potrebbero cambiare le carte in tavola all’ultimo momento. Inoltre, a breve è previsto l’inserimento nella prima fascia Gps di tutti coloro che stanno conseguendo la specializzazione su sostegno agli alunni disabili. E non solo.

La procedura

Inoltre, durante la diretta si valuterà a fondo in cosa consiste la procedura straordinaria delle assunzioni dalle Gps.

Icotea

Una volta individuati i docenti aventi titolo, la procedura prevede un contratto a tempo determinato della durata di un anno al termine del quale vi sarà una prova selettiva.

In altre parole, al termine dell’anno di prova il docente verrà giudicato da una commissione al fine di ottenere un contratto a tempo indeterminato e dunque l’immissione in ruolo. “Una vera e propria scialuppa di salvataggio anche per i diplomati magistrale”, ha detto l’avvocato Dino Caudullo, che sarà presente alla diretta.

Quali requisiti sono necessari

Ricordiamo, inoltre, che potranno essere immessi in ruolo con la procedura straordinaria i docenti:

– inclusi nella prima fascia delle Gps, o negli appositi elenchi aggiuntivi (ai quali possono iscriversi, anche con riserva di accertamento del titolo, coloro che conseguono il titolo di abilitazione o di specializzazione entro il 31 luglio 2021);

– che abbiano prestato su posto comune o di sostegno, entro l’anno scolastico 2020/2021, almeno tre annualità di servizio, anche non consecutivenegli ultimi dieci anni scolastici oltre quello in corso, nelle istituzioni scolastiche statali.

Di questo e di altri aspetti relativi alle GPS, su chi entrerà in ruolo con il nuovo anno scolastico, parleremo durante lo speciale della Tecnica della Scuola Live di lunedì 1° luglio alle ore 16.

Parteciperanno gli esperti di normativa scolastica Lucio Ficara e Salvatore Pappalardo, con l’esperto di diritto scolastico avvocato Dino Caudullo. Condurrà il giornalista Daniele Di Frangia.

iscriviti

ISCRIVITI al nostro canale Youtube

METTI MI PIACE alla nostra pagina Facebook