Home Attualità Grande mobilitazione del Movimento Docenti Licei e Istituti Superiori Romani

Grande mobilitazione del Movimento Docenti Licei e Istituti Superiori Romani

CONDIVIDI
  • Credion

Dopo ampio confronto e tenendo conto delle diverse istanze emerse nei Documenti già da più parti pubblicati, gli amministratori del gruppo Movimento Docenti Licei e degli Istituti Superiori Romani esprimono la propria linea programmatica condivisa nel seguente Documento del Movimento Docenti Licei e Istituti Superiori Romani.

I docenti del Movimento chiedono:

Icotea
  • di lavorare in didattica a distanza finché i dati ufficiali circa l’andamento del contagio lo renderanno opportuno e necessario a tutela della salute di tutti: la didattica a distanza è comunque lavoro a tutti gli effetti per docenti e studenti, garantisce continuità dell’insegnamento-apprendimento e riduce le occasioni di contagio;
  • di rientrare in classe, lavorando in didattica digitale integrata (cioè mista, a distanza e in presenza), solo quando sarà possibile in sicurezza con un solo turno di entrata alle 8.00, con percentuali di studenti decise in autonomia dai singoli istituti scolastici all’interno dei limiti imposti, in base alla capienza dell’edificio;
  • di abolire i doppi turni e l’ingresso alle ore 10.00. L’ingresso alle 10.00 in particolare rappresenta un diktat delle Prefetture non condiviso: riduce il tempo pomeridiano da dedicare allo studio e agli altri interessi personali degli alunni; incide negativamente sull’organizzazione del tempo scuola (ad esempio sulle riunioni collegiali dei docenti, sui corsi di recupero, sulle attività dell’ex alternanza scuola-lavoro) e sull’efficacia didattica; richiede una maggiore e più pericolosa presenza a scuola dei docenti e del sempre esiguo personale ATA; crea enormi difficoltà logistiche e organizzative agli studenti con bisogni educativi speciali e a quelli provenienti da lontano, quindi determina sperequazioni nei loro confronti; non tutela la salute di docenti e studenti; determina il problema logistico-sanitario dell’aerazione delle aule tra una lezione e l’altra, della gestione di una pausa pranzo e delle ore precedenti l’ingresso;
  • di istituire corse di autobus dedicate ai soli studenti negli orari di ingresso e uscita;
  • di vaccinare i docenti subito dopo il personale sanitario, in quanto categoria particolarmente esposta;
  • di mantenere l’impegno di istituire un presidio sanitario in ogni scuola.

I Docenti amministratori di M.D.L.I.S.R. (579 docenti firmatari)