Home Archivio storico 1998-2013 Generico Guida alle agevolazioni fiscali per i disabili

Guida alle agevolazioni fiscali per i disabili

CONDIVIDI
  • Credion
E’ illustrata la possibilità di detrarre dall’Irpef il 19% della spesa sostenuta per l’acquisto di una nuova auto, l’esenzione dal bollo auto e dall’imposta di trascrizione sui passaggi di proprietà. 
Si passa alla indicazione dei maggiori sconti Irpef per i figli portatori di handicap a decorrere dal 2007. 
Dal 1° gennaio 2007, infatti, le deduzioni per i familiari a carico sono state sostituite da detrazioni di imposta. Per i figli portatori di handicap spettano detrazioni di 1.120 euro per figli di età inferiore a 3 anni e 1.020 euro per quelli oltre i 3 anni. Le detrazioni, però, diminuiscono all’aumentare del reddito fino ad annullarsi quando il reddito complessivo arriva a 95mila euro. 
E’ prevista, inoltre, la possibilità di detrarre dall’Irpef il 19% della spesa per sussidi tecnici e informatici. 
Per i non vedenti segnala la possibilità di detrarre le spese di acquisto e mantenimento del cane guida, mentre per i sordomuti c’è la possibilità di detrarre dall’Irpef il 19% delle spese per servizi di interpretariato. 
Ulteriori agevolazioni sono previste per l’abbattimento delle barriere architettoniche, per questo tipo di spese la detrazione sarà pari al 36% (del 41% per le spese sostenute dal 1° gennaio al 30 settembre 2006) per quelle sostenute fino al 31 dicembre 2007. 
Si segnala, infine, la possibilità di dedurre dal reddito, nel limite di 1.549,37 euro, gli oneri contributivi versati per il personale addetto ai servizi domestici e all’assistenza personale o familiare.