Home Attualità Hub vaccinali nelle scuole, in Campania successo dell’iniziativa, altre Regioni pronte a...

Hub vaccinali nelle scuole, in Campania successo dell’iniziativa, altre Regioni pronte a partire

CONDIVIDI
  • Credion

Gli hub vaccinali nelle scuole diventano sempre più realtà. Da più parti si susseguono le iniziative e arrivano pareri positivi su di esse. A Napoli, alla scuola elementare ‘Piscicelli’ alcuni bambini hanno già ricevuto la dose. Insieme ai genitori, i bambini erano in fila all’esterno della palestra della scuola, diventata hub vaccinale. In tutto 246 i bambini in attesa di ricevere la somministrazione. Numeri alti, poi bloccati dalla preside, segno che la risposta è stata molto positiva. Il personale della Asl Napoli 1 ha accolto i bimbi intrattenendoli con giochi.

Nessuna paura per i genitori, alcuni hanno confessato che sono stati proprio i piccoli a chiedere di essere vaccinati. L’assessore all’istruzione della Regione Campania Lucia Fortini ha confermato la buona riuscita dell’iniziativa: “Hub vaccinali nelle scuole? Lo facciamo dal 16 dicembre, dal primo giorno delle dosi per i bambini da 5 a 11 anni. Abbiamo avuto 225 vaccinazioni in una scuola e 300 in un altro istituto. Ringraziamo le dirigenti scolastiche che si sono messe a disposizione. Negli istituti vengono allestiti spazi con giochi e gadget per rendere tutto più accogliente. Anche l’hub vaccinale è costruito in maniera meno asettica e più gioiosa”.

Icotea

Anche l’Umbria ha sposato l’iniziativa con sedute ad hoc in alcuni istituti scolastici del Distretto del Trasimeno.

Anp favorevole all’iniziativa

Sulla proposta di creare gli hub nelle scuole è favorevole anche l’Associazione Nazionale Presidi che attraverso il presidente Antonello Giannelli ha chiarito: “Siamo assolutamente d’accordo perché si riuscirebbe a raggiungere più rapidamente gli alunni. Non bisogna dimenticare di coinvolgere anche la rete dei pediatri, il cui consiglio per le famiglie è molto importante. Si torna alla vecchia abitudine di fare i vaccini a scuola come una volta”.

In Puglia “La notte è giovane”

Infine da segnalare l’iniziativa della Regione Puglia “La notte è giovane” con 5mila prenotazioni già all’attivo e dedicata alle vaccinazioni per gli studenti 12-19 anni. Si svolgerà il 14, 15 e 16 gennaio dalle 20 alle 24 nei principali hub della regione.