Home Alunni I bimbi di sei anni sospesi per un mese, l’avvocato li fa...

I bimbi di sei anni sospesi per un mese, l’avvocato li fa rientrare prima

CONDIVIDI

Non è stata di un mese la sospensione che nei giorni scorsi era stata inflitta ai due bambini di sei anni iscritti alla scuola dell’Infanzia Arcobaleno di Villasanta (Monza), a causa di una loro lite che aveva provocato la caduta della maestra.

Il 6 giugno i due sono rientrati all’asilo. Secondo quanto riferito dal legale delle due famiglie, riporta l’agenzia Ansa, non sarebbe arrivata alcuna comunicazione scritta riguardante l’espulsione. “Abbiamo inviato un’intimazione per il rientro a scuola dei due piccoli, appena appreso dalle madri del provvedimento di sospensione che la dirigente ha comunicato loro verbalmente – dichiara l’avvocato Annamaria Crippa – per richiedere una spiegazione scritta, come dovrebbe fare qualsiasi istituzione. Non abbiamo ottenuto risposta”. Le due mamme con i bambini, stando alle famiglie, si sono presentate all’asilo il 3 giugno, per parlare con la dirigente scolastica, che le ha lasciate fuori senza riceverle tutta la mattina.

Icotea

La dirigente invece dichiarato alla stampa che si è trattato di un incomprensione da parte delle mamme, una “falsità assoluta”. Sempre secondo la famiglia, le mamme hanno inoltre appreso dai giornali, senza che la scuola si premurasse di fare alcuna comunicazione, della possibilità per i bimbi di essere reintegrati. Lunedì mattina, 9 giugno, le famiglie della scuola e l’avvocato faranno una replica della festa di fine anno, alla quale i due sospesi non hanno potuto partecipare. “Sarà la festa dei diritti – prosegue il legale – il compito degli educatori è fondamentale, ed è giusto punire dei comportamenti non idonei. Siamo convinti che questa paventata sospensione non fosse affatto la maniera corretta di reagire, tanto quanto il voler far credere si sia trattato di un equivoco. Il nostro obbiettivo era far rientrare i bambini, ora valuteremo se procedere con un esposto”.