Home Archivio storico 1998-2013 Generico I Giovani e le Scienze 2010, premiati anche i docenti

I Giovani e le Scienze 2010, premiati anche i docenti

CONDIVIDI
  • Credion
È in programma il 20 aprile, a Milano, presso la sede della Fast, la presentazione del concorso dell’Ue “I Giovani e le Scienze 2010: i neo Archimede italiani e le loro scoperte ed invenzioni”, realizzato per volontà della Direzione generale Ricerca della Commissione europea. L’iniziativa, sostenuta dalla presidenza del Consiglio dei Ministri , dai ministro per le Politiche europee e della gioventù, dal Miur, oltre che dal Comune e della Provincia di Milano, prevede – a partire dalle 10,30 – la messa a disposizione del pubblico dei migliori finalisti della selezione per il 22° concorso.
La finale di Milano metterà in mostra 25 progetti italiani e 4 invitati da Belgio, Brasile e Federazione russa. I giovani presenti sono complessivamente 61, 56 dall’Italia e 5 dall’estero. Relativamente alla provenienza territoriale, le Regioni rimaste in gara sono undici: fa da capofila per il numero di adesioni al concorso, la Lombardia, seguono Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Marche, Sicilia, Piemonte, Trentino-Alto Adige, Veneto, Toscana, Lazio, Puglia.
I premi per i finalisti italiani sono riservati ai giovani ma anche ai docenti. La giuria sceglierà chi rappresenterà l’Italia alla finale europea prevista a Lisbona dal 24 al 29 settembre. I migliori potranno vincere sino a 7.000 euro. Gli insegnanti potranno vincere un viaggio studio a Ese 2010 (Mosca, 27 giugno-4 luglio prossimi).
Siamo impegnati da sempre – ha annunciato Alberto Pieri, segretario generale della Fast – nella valorizzazione delle eccellenze e dei talenti. Infatti, nonostante la discutibile opinione che si è creata verso la scuola italiana anche a livello internazionale (indagine Pisa dell’Ocse), è pur vero che studenti italiani di ottimo livello diventano ricercatori e scienziati apprezzati e richiesti in tutto il mondo. Per questo la Fast offre le migliori opportunità affinché i più meritevoli possano realizzare i propri programmi ed abbiano la possibilità di emergere e competere a livello europeo ed internazionale. Tra le principali azioni del 2010 della Fast, che integrano il programma de “I giovani e le scienze” segnalo il 29 aprile 2010 la Giornata europea della scienza per i giovani, un evento sul tema quest’anno della biodiversità, coordinato da Milset Europe (International Movement for Leisure Activities in Science and Technology). Inoltre sino al 1 giugno 2010 è aperta la partecipazione al concorso di fotografia scientifica di cui come Fast siamo coordinatori nazionali”.
Il concorso I giovani e le scienze ha ricevuto il Premio di rappresentanza con la Medaglia celebrativa del Presidente della Repubblica italiana.