Home Archivio storico 1998-2013 Personale Il blocco dei contratti è legge

Il blocco dei contratti è legge

CONDIVIDI
  • Credion

E’ stato pubblicato il 25 ottobre sulla Gazzetta Ufficiale n. 251 il D.P.R. n. 122 del 4 settembre 2013 che recepisce il regolamento approvato ad agosto dal Consiglio dei Ministri in materia di blocco della contrattazione per il biennio 2013-2014 in tutto il pubblico impiego.
Si risolve in tal modo un “mini-giallo” alimentato nelle ultime settimane da alcune organizzazioni sindacali che avevano messo ipotizzato che il ritardo nella pubblicazione del provvedimento nascondesse qualche difficoltà applicativa delle disposizioni volute dal Governo se non addirittura qualche contrasto politico all’interno delle forze di maggioranza.
A questo punto resta confermato che, almeno per un paio di anni, i contratti potranno riguardare esclusivamente gli aspetti normativi.
Va anche detto che alcune disposizioni contenute nel DPR 122 sono di fatto già superate dalla legge di stabilità.
Per esempio per quanto riguarda l’indennità di vacanza contrattuale nel regolamento si dice che essa verrà calcolata secondo le disposizioni contrattuali in vigore, mentre nella legge di stabilità si prevede che la stessa indennità non potrà subire variazioni rispetto agli importi in vigore al 31 dicembre 2013.
Un motivo in più per provocare contrasti fra Governo e sindacati che, intanto, si stanno preparando agli scioperi territoriali.