Home Archivio storico 1998-2013 Generico Il gioco si fa scuola: assegnati i premi dai Monopoli di Stato

Il gioco si fa scuola: assegnati i premi dai Monopoli di Stato

CONDIVIDI
  • Credion
I Monopoli di Stato hanno assegnato i premi per il concorso “Il gioco fa scuola”, promosso anche dal ministero della Pubblica Istruzione: un’iniziativa tesa alla divulgazione e alla promozione del gioco responsabile all’interno delle istituzioni scolastiche. 
La premiazione è avvenuta il 20 ottobre presso la sede dell’amministrazione autonoma dei monopoli di Stato di Piazza Mastai, a Roma: il concorso ha riguardato dieci classi della secondaria superiore (solo le classi III e IV) di dieci istituti scolastici scelti nelle regioni Piemonte, Lombardia, Lazio, Campania e Sicilia.
Come da regolamento, l’argomento del gioco responsabile come tema centrale è stato suddiviso in tre sezioni: produzione di un elaborato scritto sul tema “Implicazioni etico sociali del gioco”, di un progetto grafico con la creazione di un manifesto per pubblicizzare l’intera iniziativa e di un prodotto multimediale che aveva come tema il “gioco responsabile” (cortometraggio, videoclip, presentazione “power point”, videogames, etc.).
Questi i nomi dei vincitori: Gianluca Di Marzo (Ipsct Francesco De Sanctis di Napoli) per la sezione grafica, Giancarlo Nicolò (Liceo Scientifico Guglielmo Marconi di Latina) per la sezione multimediale e Ronel D’Amico (Liceo Scientifico Kennedy di Roma) per la sezione letteraria.