Home Personale Il Mef conferma che l’indennità di reggenza per i Dirigenti scolastici va...

Il Mef conferma che l’indennità di reggenza per i Dirigenti scolastici va pagata

CONDIVIDI
  • GUERINI

In data 6 giugno 2014 il Ministero dell’Economia e Finanze aveva pubblicato sul portale NoiPA il messaggio n. 69, riguardante l’indennità di reggenza per i dirigenti scolastici. In questa nota, rifacendosi alla nota operativa n. 8 del 2 luglio 2007 dell’Inpdap, il Ministero aveva comunicato, supportato anche dalla nota Miur n. 4049 del 24 aprile, che l’indennità di reggenza (codice assegno NoiPA 622/002 – INDENNITA’ DI REGGENZA), ai sensi dell’art. 26, comma 3 del CCNL dell’Area V della Dirigenza relativo al periodo 01/09/2000 – 31/12/2001, deve confluire nella retribuzione di risultato rappresentata in NoiPA dai seguenti codici assegni:

  • 671 – RETRIBUZIONE DI RISULTATO
  • 694 – INTEGRAZIONE RETRIBUZIONE DI RISULTATO

L’indennità in questione non è da considerarsi ai fini della indennità di buonuscita.

Icotea

“A decorrere dall’anno scolastico 2014/2015 – aveva dichiarato in Mef nel messaggio 69/2014 -, l’assegno 622/002 verrà chiuso nel sistema NoiPA con decorrenza 1° settembre 2014”.

Il 25 luglio il Miur interviene con la nota di rettifica n. 7525 del 25 luglio 2014, precisando che l’incarico di reggenza è remunerato mediante incremento della retribuzione di risultato in misura pari all’80% della retribuzione di posizione, parte variabile, che caratterizza il posto assunto in reggenza. Tuttavia, non emerge espressamente dall’ultimo CCNL dell’area V sottoscritto il 15 luglio 2010 che sia stata disapplicata la previsione di cui all’rt. 69 del CCNL del 4 agosto 1995 del comparto Scuola, poi confermato dall’art. 146 del CCNL del 29 novembre 2007, che prevede la corresponsione di un emolumento fisso.

Quindi, il Miur ribadisce che il compenso per le reggenze risulta tuttora dovuto.

Da fine luglio, il Mef non si era però ancora espresso sulla questione, fino al 1° settembre scorso, quando è stato diramato il messaggio n. 113, che fa proprie le precisazioni del Miur, prevedendo che, a decorrere dall’anno scolastico 2014/2015, l’assegno 622/002 verrà chiuso nel sistema NoiPA con decorrenza 1° settembre 2014 e contestualmente verrà creato l’assegno 773/001, “Indennità di reggenza per i dirigenti scolastici”. Tale assegno avrà lo stesso importo tabellare e le stesse caratteristiche dell’assegno 622/002 con esclusione del calcolo opera di previdenza.