Home Archivio storico 1998-2013 Generico Il nuovo sistema Perla Pa

Il nuovo sistema Perla Pa

CONDIVIDI
webaccademia 2020

A partire dal 28 marzo scorso è attivo il nuovo sistema integrato Perla Pa, raggiungibile dal sito www.perlapa.gov.it 
Si tratta di una nuova piattaforma attraverso la quale sarà possibile accedere a tutta una serie di servizi che consentiranno, utilizzando un unico canale di comunicazione, di assolvere agli adempimenti attualmente gestiti dal Dipartimento della Funzione Pubblica. 
Con la circolare n. 5 del 25 marzo 2011 lo stesso Dipartimento illustra le principali novità del nuovo sistema che andrà a regime nei prossimi mesi. Da fine marzo Perla Pa è già attivo per le seguenti comunicazioni: 
– Anagrafe delle prestazioni: incarichi conferiti o autorizzati dalle PP.AA. a dipendenti, consulenti o collaboratori esterni;
– Rilevazione assenze personale delle PP.AA.: assenze del personale e procedimenti disciplinari vari.

 

ICOTEA_19_dentro articolo

E presto sarà possibile gestire, tra l’altro, tramite il nuovo sistema: 
– Gedap: gestione dei distacchi e permessi sindacali e per funzioni pubbliche elettive fruiti dai dipendenti pubblici; 
– Dirigenti: gestione del curriculum vitae, della retribuzione e dei recapiti dei dirigenti; 
– Rilevazione permessi legge 104: misurazione delle agevolazioni fruite dal personale della PP.AA. e previste dalla legge 104/92 e successive modificazioni (fino a quando il sistema non sarà a regime, la comunicazione dovrà avvenire utilizzando l’attuale sito: https://www.magellanopa.it/permessi104/default.aspx
 

Per accompagnare la progettazione del nuovo sistema il Dipartimento della Funzione Pubblica ha avviato i Laboratori Perla Pa, una serie di iniziative finalizzate a rafforzare il dialogo tra coloro che stanno realizzando il nuovo sistema e coloro che lo utilizzeranno. 
Alle due edizioni del secondo laboratorio che si è svolto il 15 e 16 marzo scorso hanno partecipato oltre 180 persone in rappresentanza di circa 150 diverse pubbliche amministrazioni centrali e periferiche, tra cui anche i rappresentanti di alcune istituzioni scolastiche, oltre che una decina di persone tra funzionari e dirigenti del Dipartimento. 
L’ultimo laboratorio è previsto per giugno prossimo.

 

 

CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese