Home Alunni In arrivo misure contro la dispersione scolastica nel Mezzogiorno

In arrivo misure contro la dispersione scolastica nel Mezzogiorno

CONDIVIDI

Sulla G.U. Serie Generale n. 141 del 20 giugno 2017 è stato pubblicato il Decreto-Legge 20 giugno 2017, n. 91, recante “Disposizioni urgenti per la crescita economica nel Mezzogiorno”.

L’art. 11 è dedicato agli interventi urgenti per il contrasto della povertà educativa minorile e della dispersione scolastica nel Sud Italia.

Icotea

La norma prevede che entro 30 giorni dalla data di entrata in vigore del decreto (cioè dal 21 giugno), con decreto del Miur, di concerto con i Ministri dell’interno e della giustizia, sono individuate le aree di esclusione sociale, caratterizzate da povertà educativa minorile e dispersione scolastica, nonché da un elevato tasso di fenomeni di criminalità organizzata.

 

{loadposition carta-docente}

 

Sempre entro 30 giorni il Miur dovrà indire una procedura selettiva per la presentazione di progetti recanti la realizzazione di interventi educativi di durata biennale, volti al contrasto del rischio di fallimento formativo precoce e di povertà educativa, nonché per la prevenzione delle situazioni di fragilità nei confronti della capacità attrattiva della criminalità.

Potranno partecipare alla procedura le reti di istituzioni scolastiche presenti nelle aree individuate con il suddetto decreto, che abbiano attivato, per la realizzazione degli interventi educativi di durata biennale, partenariati con enti locali, soggetti del terzo settore, strutture territoriali del CONI, delle Federazioni sportive nazionali, delle discipline sportive associate e degli enti di promozione sportiva o servizi educativi pubblici per l’infanzia, operanti nel territorio interessato.

La procedura sarà finanziata nell’ambito delle risorse del Programma operativo nazionale «Per la scuola – competenze e ambienti per l’apprendimento», riferito al periodo di programmazione 2014/2020.

{loadposition facebook}