Home Personale Insegnanti di religione: quali titoli è necessario possedere?

Insegnanti di religione: quali titoli è necessario possedere? [FAQ]

CONDIVIDI
  • Credion

Riportiamo di seguito alcune faq riguardanti gli insegnanti di religione.

Quali titoli occorrono per diventare docenti di religione?

per la scuola dell’infanzia e primaria:

Icotea
  • master specifico di secondo livello approvato dalla Conferenza Episcopale Italiana;

per la scuola secondaria di primo e secondo grado:

  • baccalaureato ovvero il primo titolo di studio delle Università Pontificie;
  • licenza o dottorato in teologia o nelle discipline ecclesiastiche;
  • attestato di compimento del corso di studi teologici in seminario maggiore;
  • laurea Magistrale in scienze religiose approvata dalla Santa Sede.

Basta solo uno dei titoli di cui sopra?

Per intraprendere la professione di docente di religione oltre al titolo di cui sopra occorre poi ricevere il benestare dal vescovo della diocesi.

Cosa occorre per avere il benestare da parte del vescovo?

Per avere il benestare occorrono i seguenti requisiti:

  • essere competente sui Precetti del cristianesimo;
  • essere competente sugli aspetti pedagogici;
  • vivere nella comunità secondo i dettami della fede cristiana.

A chi fare la domanda per entrare nel mondo dell’insegnamento della religione?

Dopo aver conseguito uno dei titoli di cui sopra si può presentare domanda presso l’ufficio scuola presente in ogni diocesi.

Quale procedura viene seguita per entrare nei ruoli della scuola?

Dopo aver prodotto domanda all’ufficio scuola della diocesi di competenza, quest’ultimo procede a proporre i nominativi dei docenti ai dirigenti scolastici o all’UST in base alle relative esigenze di organico.