Home Archivio storico 1998-2013 Handicap Insegnare il diabete per vincerlo, prima campagna nelle scuole

Insegnare il diabete per vincerlo, prima campagna nelle scuole

CONDIVIDI
webaccademia 2020

A scuola di diabete per imparare a batterlo con il progetto “Noi e il nostro futuro. Diabete: cos’è e cosa fare”. Parte la prima campagna per informare gli studenti degli istituti secondari su un’emergenza sanitaria che colpisce 6 persone su 100 ma che in 10 anni potrebbe quintuplicare a 30 su 100.
Si inizia a Milano, con circa 140 alunni, poi il progetto toccherà anche Alba, Como, Lecco, Napoli, Roma, Varese, Cagliari e Caltanissetta, 9 città che durante l’anno scolastico 2012/2013 si trasformeranno in laboratori didattici anti-diabete.
L’iniziativa è promossa dalla campagna ‘BCD – Buon compenso del diabete’ sostenuta da Sanofi, e realizzata in collaborazione con Giunti Progetti educativi.
Alla fine del progetto gli studenti scriveranno un articolo su quanto hanno imparato, esprimendo pensieri e commenti e ai migliori contributi, valutati da una giuria di esperti, saranno attribuiti premi.
“Quando diciamo che il diabete è in aumento diamo un dato che riguarda i ragazzi, gli adulti del futuro. Questa iniziativa è per voi, perchè se c’e’ qualcuno che può salvare il mondo siete proprio voi”, dice un esperto agli alunni.
“L’allarme diabete è globale e l’obiettivo della nuova campagna è “orientare nuovi modelli di consumo e comportamento non ‘diabetogenici’, e arrivare a inserire nei programmi scolastici elementi in grado di promuovere stili di vita corretti e l’inclusione”. Ancora oggi “esiste infatti una forte discriminazione, dovuta soprattutto a scarsa conoscenza. Si tende a considerare il diabete come una forma di disabilità, e invece non c’è niente che un ragazzo con diabete non possa fare se la sua malattia è ben controllata”.

CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese